Commenta

Silvana Gandolfi va in
pensione: il saluto di Foedus
dopo 34 anni di servizio

A Silvana Gandolfi è stato donata una bellissima parure, ma soprattutto, avvolta in un pacco, la vecchia calcolatrice a mano, con tanto di rullino in carta, che la dipendente ha usato dall’esordio sino all’ultimo giorno di servizio, ovvero il 30 settembre scorso.
pensionamento-spineda_ev

SPINEDA – La sorpresa è riuscita in pieno quando l’addetta ai servizi amministrativi dell’Unione Foedus si è trovata davanti ad un autentico schieramento di ex colleghi di lavoro. Silvana Gandolfi, di San Martino, è stata accolta nell’aula consiliare del Comune di Spineda dal sindaco Davide Caleffi, ma anche da chi ha rivestito il ruolo di primo cittadino negli anni precedenti e cioè Angelo Fellini, Guido Gardani e Giuseppe Torchio. Quest’ultimo poi si è portato appresso l’amico e cantante baritono  Valentino Salvini che ha cantato nel mezzo della cerimonia la nostalgica “Non ti scordar di me”.

Per tutti un mega rinfresco con una grande torta per festeggiare il raggiungimento della pensione per colei  che ininterrottamente ha prestato servizio presso l’Amministrazione comunale dal 1982. A Silvana Gandolfi è stato donata una bellissima parure, ma soprattutto, avvolta in un pacco, la vecchia calcolatrice a mano, con tanto di rullino in carta, che la dipendente ha usato dall’esordio sino all’ultimo giorno di servizio, ovvero il 30 settembre scorso.

Ros Pis

© Riproduzione riservata
Commenti