Un commento

Referendum sulla riforma:
Violante e Zolezzi
giovedì ospiti a Bozzolo

Sul volantino di presentazione dell’evento in alto a destra appare il logo della Fondazione Don Primo Mazzolari e questo ha dato il pretesto a qualche dissidente di disapprovare l’accostamento in occasione di un evento di carattere partitico. Dimenticando forse che lo stesso don Primo ai suoi tempi si distinse per il suo impegno.
violante-zolezzi_ev
Nella foto Violante e Zolezzi

BOZZOLO – Si susseguono i dibattiti e le assemblee per spiegare alla gente perché si dovrà tornare a votare il prossimo 4 dicembre. Anche se la materia appare abbastanza ostica e complessa, come può essere una riforma costituzionale, ciascun schieramento tenta di portare verso la propria posizione politica il maggior numero di consensi e per questo in varie località si susseguono conferenze a tale scopo.

Obiettivo sicuramente legittimo a patto che alla “gente di campagna” si trovi magari il modo di spiegare meglio termini astrusi quali “Titolo V” o peggio ancora “combinato disposto” e altri tecnicismi del genere. Domani, giovedì 13 ottobre, Bozzolo ospiterà in Sala Civica alle 20.30 una di queste serate con due relatori di assoluto livello quali l’On. Luciano Violante, ex presidente della Camera del Partito Democratico e l’On. Alberto Zolezzi componente della Commissione Ambiente del Movimento 5 stelle.

Sul volantino di presentazione dell’evento in alto a destra appare il logo della Fondazione Don Primo Mazzolari e questo ha dato il pretesto a qualche dissidente di disapprovare l’accostamento in occasione di un evento di carattere partitico. Dimenticando forse che lo stesso don Primo ai suoi tempi si distinse proprio per non essersi mai tirato indietro, inserendosi decisamente nelle questioni politiche al punto che la Curia gli aveva imposto di non predicare fuori dal territorio oltre a censurare certi suoi scritti.

Polemiche a parte, l’incontro di giovedì sera, che vede accumunati nell’organizzazione anche gli Amici del Dialogo, un’associazione di cultura e politica dell’area Oglio Po, in collaborazione con Hope in Progress, si preannuncia interessante e indispensabile per un ulteriore chiarimento riguardo le scelte da fare al momento di votare  sulla scheda del prossimo referendum.

Ros pis

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Davide

    Scusate ma dove e a che ora si terrà l’evento?
    Piccola riflessione: Visto che questo governo è incostituzionale (non lo dico io ma la consulta) e non potrebbe fare neanche disegni di legge, visto l’immunità ai futuri Senatori (SENATORI, la camera del senato NON VIENE ABOLITA) IO VOTO NO. Semplice, cristallino e senza tanti paroloni….