Commenta

Viadana, Piano Opere
Pubbliche, Federici
"Poche idee e confuse"

"A parte esserci veramente poco di quanto Viadana avrebbe bisogno e considerato l’avanzo disponibile da pochi mesi votato, l’elevata tassazione imposta dalla commissaria e confermata da questa maggioranza, ci saremmo aspettati molto di più"
federici_ev

VIADANA – Bocciato il Piano triennale delle opere pubbliche dell’Amministrazione Cavatorta. “Poche idee e confuse” secondo Nicola Federici. “Abbiamo letto e  valutato il piano delle opere triennale approvato in giunta. A parte – spiega Federici – esserci veramente poco di quanto Viadana avrebbe bisogno e considerato l’avanzo disponibile da pochi mesi votato, l’elevata tassazione imposta dalla commissaria e confermata da questa maggioranza, ci saremmo aspettati molto di più, ma ancora una volta si confermano con poche idee e confuse. Primo sono stati confermati progetti della vecchia amministrazione come la scuola primaria di Cicognara, la ciclabile e la sistemazione di Via al ponte, la rete fognaria, la caserma dei vigili del fuoco tanto criticato durante la passata amministrazione.
Di nuovo troviamo la progettazione della bretellina, ma come viene finanziata? Da quello che possiamo capire visto che questo nuovo modo di presentare il bilancio triennale non è trasparente come il passato in quanto non viene indicato dove si trovano le risorse, dovrebbero essere oneri o alienazioni. Facciamo presente che quest’anno il comune ha incassato circa 100.000euro di oneri e che se cosi fosse non troviamo una reale volontà nel fare il progetto e neanche l’opera. A conferma i 30.000euro per demolire la fontana li hanno trovati e deliberati, questo perché probabilmente per l’amministrazione la bretellina è secondaria alla demolizione della fontana del centro cittadino. Mancano completamente investimenti sulla sicurezza stradale come la rotonda in uscita tra zona industriale fienil rosso e la Via Kennedy che sarà l’uscita degli automezzi pesanti che andranno da Viadana a Casalmaggiore o la rotonda in uscita da Via Vanoni. Anche in questo caso non c’è una visione delle necessità future della nostra comunità. Tante parole ma pochi fatti. Nel frattempo abbiamo protocollato una mozione su richiesta di diversi cittadini, dove chiediamo l’impegno dell’amministrazione a stanziare le risorse (che ci sono come residui nei capitoli utilizzati per l’acquedotto delle frazioni nord) per portare l’acquedotto anche in quelle ultime zone che mancano nelle frazioni nord, come le ultime abitazioni di Squarzanella o alcune zone di Cavallara e Cizzolo. Questa amministrazione deve dimostrare quali sono le loro priorità, demolizione fontana o qualcosa che noi riteniamo prioritario?”.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti