Commenta

iPomì sbarca su Android
Per l’app del rosso
è boom di download

ipomi_ev

L’applicazione iPomì, realizzata da Pomì e dedicata alla ricette a base pomodoro, si estende anche al sistema Android. Ed è subito un successo: l’app infatti ha registrato circa mille download in soli 30 giorni. “Un dato – commenta Costantino Vaia, managing director del Consorzio Casalasco del Pomdoro – che conferma il nostro impegno volto ad attivare azioni dedicate al consumatore al quale vogliamo parlare in modo diretto attraverso i mezzi più moderni”.

Il riscontro positivo su tutto il territorio italiano ha spinto il marchio italiano, leader nel settore del pomodoro, a lanciare la app anche negli USA. Qui, attraverso un evento esclusivo al Bloomingdale’s di New York, la applicazione è stata presentata in collaborazione con l’edizione americana de La Cucina Italiana che ha coinvolto anche il famoso chef  Ivana Giuntoli, pronta a preparare un menù made in Italy per l’occasione.

Anche oltre oceano iPomì è stata accolta con entusiasmo dai primi consumatori che ne hanno apprezzato la facilità di consultazione e la semplicità dell’esposizione delle ricette. Pomì mette a disposizione per l’applicazione un ricettario per lo più composto dalle idee culinarie dei food bloggers coinvolti nel web contest a maggio 2012.

“E’ straordinario sapere – conclude Vaia – che una piccola icona su uno smartphone possa essere portavoce del made in Italy in USA e allo stesso tempo contenitore di servizio e qualità per i consumatori che amano il pomodoro, quello buono e genuino su cui si fonda la tradizione culinaria italiana”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti