Commenta

Caso di scabbia
all’asilo comunale,
allarme rientrato

asilo_ev

Nella foto, l’asilo comunale di Casalmaggiore

Tra le famiglie dei bimbi dell’asilo comunale di Casalmaggiore si è creata una comprensibile apprensione dopo la comunicazione, diffusa dalla direzione scolastica, della presenza di un caso di scabbia in una sezione del plesso.

“Si tratta di un singolo caso, circoscritto. E dall’Asl è arrivata la rassicurazione che è tutto sotto controllo: spiega la direttrice scolastica Bruna Braga. “Siamo stati prudenti da subito, segnalando la situazione alle famiglie dei bambini della sezione in cui si è verificato l’episodio e mettendo anche avvisi sulle porte delle altre sezioni dell’asilo”.

La profilassi, in questi casi, non prevede più come accadeva anni fa la chiusura dell’intera struttura, bensì un controllo clinico coordinato tra l’Asl, i pediatri ed i medici di base. La trasmissione della scabbia – un’infezione della pelle – può avvenire con maggiori probabilità in famiglia, piuttosto che a scuola. Il contagio avviene per contatto fisico diretto o per mezzo di oggetti contaminati. Raramente la scabbia si trasmette in maniera indiretta, ovvero attraverso biancheria o vestiti.

“I controlli effettuati – rassicura Bruna Braga – hanno evidenziato come tutto fosse nella norma: proprio ieri l’Asl ha comunicato che il problema è risolto. Il bimbo contagiato potrà rientrare a scuola quando sarà completamente guarito”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti