Commenta

“Frasi inopportune”
Anche il M5S viadanese
contro Penazzi

m5sviadana_ev

Nella foto, da sinistra: Capaldo, Fiasconaro e Armellini


Continuano a far discutere le dichiarazioni del sindaco di Viadana Giorgio Penazzi in merito alla manifestazione organizzata dall’Arcigay “L’amore non fa differenza” che si terrà a Mantova domenica.

I candidati consiglieri regionali per il Movimento 5 Stelle Lombardia (lista provinciale mantovana), Stefano Capaldo, Andrea Fiasconaro e Carla Armellini, non fanno mancare il loro commento alla vicenda: “Riteniamo assolutamente inopportune le affermazioni del Sindaco di Viadana che ha definito “carnevalesca” la manifestazione di domenica a Mantova”.

“Il Movimento 5 Stelle Lombardia – precisano i candidati mantovani del M5S – riconosce pari opportunità e diritti civili a tutti, anche alla comunità  LGBT, con chiarezza e senza ambiguità rifacendosi anche all’articolo 3 della Costituzione Italiana, secondo cui tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali”.

“Il modo più costruttivo per rispondere ad imbarazzanti dichiarazioni – prosegue il comunicato dei “grillini” – , è quello di illustrare alcuni punti fondamentali del Programma del M5S alla voce “Pari Opportunità” che i nostri consiglieri regionali, qualora fossero eletti, si impegneranno a tradurre in proposte di legge: proporre una legge regionale per la tutela dell’orientamento sessuale e dell’identità di genere; modificare lo Statuto regionale Lombardo sul modello della regione Toscana per le equiparazioni di tutti i cittadini, indipendentemente dall’identità di genere; promuovere campagne di sensibilizzazione sui temi LGBT e contrastare l’omotransfobia; formare il personale socio-sanitario sui temi LGBT; adottare il Gender Mainstreaming (Integrazione della dimensione di genere) valutando le diverse implicazioni per uomini e donne di ogni azione politica prevista, compresa la legislazione e i programmi, in tutti i settori e livelli”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti