Commenta

Viadana, il patrimonio artistico
e religioso verrà studiato
dall’Archivio Religioso di Valencia

ferri chulio_viadana_ev

Nella foto la lettera arrivata al comune di Viadana e il reverendo Andrès Sales Ferri

 

Giornata di grande importanza per la cultura viadanese, quella di venerdì 8 febbraio. Dopo la notizia della creazione di un nuovo catalogo informatico relativo alle opere contenute nella Galleria Civica d’Arte Contemporanea di Viadana, è arrivata una grande notizia anche da oltre confine.

Il patrimonio artistico religioso di Viadana supera infatti i Pirenei e approda in Spagna. Ieri mattina nell’ufficio del Comune di Viadana è giunta una lettera inviata nientemeno che dall’Archivio Religioso Popolare di Valencia, fondato da Monsignor Roca Cabanella, che chiede contatti col sindaco di Viadana. Oggetto della missiva è la richiesta di maggiori informazioni su un libro dedicato alle chiese di Viadana scritto dal noto storico locale Luigi Cavatorta.

La richiesta giunta prevede, se accettata, la donazione di una copia all’Archivio valenciano. In assenza del primo cittadino Giorgio Penazzi a prendersi a cuore la questione è stato il suo vice Dario Anzola, il quale ha istantaneamente recuperato un volume dal contenuto simile a quello richiesto e dello stesso autore Cavatorta, intitolato “Fricandò” dal quale gli studiosi spagnoli potranno attingere per effettuare le ricerche a loro necessarie.

La lettera, completamente scritta in lingua spagnola, è firmata dal reverendo Andrès Sales Ferri, direttore dell’Archivio di Religiosità popolare di Valencia, interessato a conoscere e a diffondere il patrimonio artistico di Viadana che così supererà a breve i confini nazionali.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti