17 Commenti

Dibattito allo Zenith
C’è la conferma: in pista
sette candidati casalesi

candidati22febbraio_ev

La conferma ufficiosa (per quella ufficiale basterà attendere poche ore) è arrivata in mattinata: venerdì 22 febbraio sarà il giorno x dei candidati casalesi alla Regione, al Senato e alla Camera. Un programma che in linea di massima era stato già presentato due giorni fa e che ha subito, invero, qualche modifica: dei sei candidati che avrebbero dovuto presenziare stando al primo canovaccio previsto, “salta” soltanto il nome di Luigi Gaetti, candidato al Senato per il Movimento 5 Stelle.

Il motivo è essenzialmente geografico: si è infatti pensato di invitare al dibattito solo i candidati di Casalmaggiore. Ecco allora i nomi dei prescelti, la cui lista è già stata consegnata alla questura come è prassi in occasione dell’organizzazione di dibattiti politici. Dal palco del cinema teatro Zenith di Casalmaggiore, in piazza Garibaldi, parleranno e si sottoporranno alle domande del pubblico, Giacinto Boldrini, candidato per il Partito Pensionati, che sostiene il Pdl, a Regione e Senato (Boldrini è senatore uscente), Pierluigi Pasotto, assessore del comune di Casalmaggiore candidato alla Camera per Rivoluzione Civile di Ingroia, Filippo Bongiovanni, assessore provinciale, consigliere comunale e candidato alla Camera per la Lega Nord, Michela Scaramuzza, in corsa per Fli alla Camera e Paola Bandini, commerciante e in lista per Patto Civico con Ambrosoli Presidente in Regione. Le due new entry, che fanno lievitare a sette il numero dei candidati presenti sul palco, sono Massimo Mazzoli, in corsa per la Camera con il Centro Democratico, lista che fa riferimento a Tabacci e appoggia Bersani, e Giuseppina Mussetola, candidata alla Regione per la lista che sostiene Maroni.

Il dibattito, moderato dal giornalista Marco Bazzani, inizierà alle ore 20.30 di venerdì 22 febbraio, ultimo giorno utile prima del silenzio pre-elettorale imposto dalla legge 24 prima del primo giorno di votazioni (ricordiamo che le elezioni si terranno il 24 e 25 febbraio). Piazza Garibaldi, per l’occasione, sarà approntata per ospitare le automobili anche sul Listone.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti
  • http://casalmaggiore-5-stelle.blogspot.it Movimento 5 Stelle Casalmaggiore

    Cari amici,
    l’evento del 22 purtroppo non vedrà la partecipazione del MoVimento 5 Stelle.
    L’idea iniziale di tenere l’incontro tra i Candidati presso l’Auditorium (concesso gratuitamente dal Comune) è stata scartata da tutti i partecipanti, i quali preferiscono, o si sono adeguati a preferire il teatro Zenith, perché a detta di loro, contiene più persone ma è a pagamento, 150 € circa a forza politica presente.
    Ovviamente, come ben sapete, il MoVimento 5 Stelle non prende finanziamenti pubblici (soldi di tutti noi) a differenza dei Partiti Politici che saranno presenti, e soprattutto in questo momento di austerità non ci sembrava il caso si spendere soldi per un incontro che poteva benissimo essere svolto a costo zero.
    Detto questo, il MoVimento 5 Stelle è sempre disposto al confronto e ci dispiace constatare che anche quando c’è la possibilità di risparmiare soldi, si facciano scelte diverse.
    Ribadiamo il concetto che la Politica, quella dei cittadini e non dei Partiti, debba essere fatta anche senza soldi e che solo così si possa riportarla in un’ottica di servizio al cittadino, senza fronzoli o autocelebrazioni varie.
    Ci vedremo in Parlamento, sarà un piacere!

    • Matteo Casalmaggiore

      Dunque, a parere vostro, l’Auditorium messo a disposizione dal Comune era a costo zero…certo per voi, ma non per il Comune, a meno che volevate farlo, senza luci, senza microfono e senza riscaldamento.

      • Gianpaolo Fattori

        Non NOI e poi lei fa molta confusione, tra lo spendere SETTECENTO, ripeto 700 eurini per l’affitto del Teatro e spenderne poche decine di euro per quanto da lei sopra detto ce ne passa, o no?

      • Gianpaolo Fattori

        Invece di fare lo spiritoso commentando la richiesta da parte nostra di risparmiare, chieda conto a chi spende, anche i suoi soldi.

      • http://casalmaggiore-5-stelle.blogspot.it Movimento 5 Stelle Casalmaggiore

        Ciao Matteo… questo non è un nostro parere… è quello che ci è stato detto da un esponente della giunta comunale e cioè che in periodo elettorale il comune metteva gratuitamente a disposizione l’auditorium per i vari gruppi politici (ovviamente ne al buoi ne al freddo)…se hai notizie diverse…ben vengano…magari dicci la fonte per poter chiedere le dovute conferme…

  • http://casalmaggiore-5-stelle.blogspot.it Movimento 5 Stelle Casalmaggiore

    Ovviamente il riferimento è agli organizzatori l’incontro.

  • Gianpaolo Fattori

    Geografico un CA…VOLO, si tratta di soldi, i Partiti che prendono i rimborsi elettorali e cioè i nostri SOLDI, possono tranquillamente GETTARE al vento centinaia di euro tanto di tasca loro non ci mettono niente.Per un capriccio o megalomania, il PDL e il PD sono maestri in questo, rinunciano all’Auditorium che era stato messo a disposizione gratuitamente dal Comune.
    Per cui se lei giornalista non conosceva il REALE motivo ora lo sa.
    Se invece lo sapeva ..bhe trovo scandalosa la sua interpretazione del “geografico!”
    Il MoVimento 5 Stelle non prende nessun rimborso elettorale e sa dare peso ai soldi, pertanto per protesta contro questi sprechi bene ha fatto a rinunciare.

  • http://casalmaggiore-5-stelle.blogspot.it Movimento 5 Stelle Casalmaggiore

    Sono ancora in attesa della rettifica da parte della redazione….

  • Carlo

    oh dai, sarebbe meglio conoscere meglio il territorio prima di tirare fuori beghe nazionali che si incastrano a fatica con la nostra realtà, lo zenith è dieci volte più spazioso dell’ auditorium.
    si tratta di 150 euro, è una colletta così difficile da fare in una settimana? non certo quanto trovare i contenuti di cui parlare…

    • http://casalmaggiore-5-stelle.blogspot.it Movimento 5 Stelle Casalmaggiore

      Sig. Carlo…
      sinceramente non capisco se ci fa oppure ci è…
      1. Innanzitutto la notizia riportata della nostra non partecipazione è errata e volendola pensare in modo malizioso a qualcuno ha fatto comodo nascondere il vero motivo (sto aspettando ancora la rettifica della notizia…ma vedo troppe pubblicità dal PDL/Lega, che ovviamente paga anche lei)
      2. Non è solo una questione di soldi, ma anche di principio… se il problema fosse solo lo spazio…si saprebbe potuta utilizzare la sala al lido Po…anche se destinata ad uso esclusivo dei gruppi musicali (non si capisce per quale motivo), oltretutto trovo demenziale la possibilità di far parcheggiare sul listone…(al lido non ci sarebbe stato questo problema)
      3. Ovviamente fa parte di quella schiera di persone che si informano solo tramite la televisione…altrimenti non si spiegherebbe la sua infelice battuta sui “contenuti”. Se vuole le posso girare qualche riferimento per aggiornarla un po’… oppure basta che vada su google per cercarsi le risposte da solo… senza accusare superficialmente… Ultima soluzione, la invito a partecipare al nostro prossimo incontro a Casalmaggiore…si sa mai che riesca a vedete le cose in maniera diversa…

    • http://casalmaggiore-5-stelle.blogspot.it Movimento 5 Stelle Casalmaggiore

      Dimenticavo… tanto per parlare di contenuti..l’idea del confronto è stata nostra e della Lista Ingroia…quindi come vede non siamo noi che ci opponiamo al confronto..anzi…ne siamo i fautori…

      • Carlo

        Gentile… ,
        ti ringrazio per le parole di stima , hai colto la mia provocazione con acume straordinario…
        se ho capito bene tu pensi che la spesa dell’ affitto di una sala sia del tutto inutile, poco importa se permette a molte più persone di ascoltare cosa hanno da dire i candidati del nostro territorio, poco importa se il cinema rispetto alla sala lido sia adatto anche all’ accesso di un disabile o di una persona anziana…
        Io invece non credo che siano questi i soldi pubblici buttati di cui tanto si parla da tempo, tutto qua. fate quello che vi pare e non mandate in corto circuito il cervello. tante care cose.

        P. s. verrei volentieri ad ascoltarvi, quando vi trovate e dove? Stavo giusto cercando un motivo per non votarvi, chissà che dopo l’incontro non l’abbia trovato(?), sarebbe la prima volta…

        • Matteo

          Non ha ancora capito che nel movimento 5 stelle non girano soldi! 150 euro non sono niente per le forze politiche che prendono milioni di euro di rimborsi elettorali e soprattutto per politici con doppi o tripli incarichi, che non hanno rinunciato alla loro carriera lavorativa. Non chiediamo soldi nemmeno ai cittadini durante i banchetti, le nostre casse sono vuote, i volantini ce li passano gli altri gruppi a spese proprie. Non affittiamo nessuna sala durante le nostre riunioni, ma ci troviamo da chi ci ospita gratuitamente, tra l’altro, l’unica volta in cui abbiamo speso dei soldi (35 euro), è stato durante la presentazione dei candidati regionali alla Casa del Mutilato. Ancora una volta il movimento 5 stelle non è stato ascoltato, anzi peggio, è stato ignorato! Il confronto in piazza è stato scartato a priori: troppo freddo, la paura del tempo, le contestazioni, la piazza troppo grande, il disagio di stare in piedi, etc. Le 3000 persone a Mantova, in Piazza Sordello, ad ascoltare Beppe Grillo ed i candidati, sotto la neve, al freddo, è l’antitesi di questo incontro al “calduccio” del cinema, simbolo della vecchia politica che preferisce i teatri, i cinema, i palazzetti al coperto, rispetto all’antica piazza, simbolo del popolo.

        • Gianpaolo Fattori

          Non venga qui a prenderci in giro lei è un troll e NON avrebbe mai votato il M5S, lo si capisce da molte cose, non ultimo la banderuola che è pronta a cambiare idea ad ogni soffio di vento.I suoi “miserabili” 150 € per noi sono TANTISSIMI, visto che ce li mettiamo di tasca nostra.C’è stata la presentazione dei nostri Candidati a Casalmaggiore e non credo che lei ci fosse.

        • http://casalmaggiore-5-stelle.blogspot.it Movimento 5 Stelle Casalmaggiore

          Aggiungo…nella scelta del teatro non ha sicuramente influito il problema delle barriere architettoniche…anzi..è stata solo una scelta di marketing della vecchia politica.
          Il problema dell’ accesso di un disabile è reale e dovrebbe lamentarsene con l’attuale giunta comunale.
          Ripeto, il lido po sarebbe stata la scelta migliore ed in caso di persone anziane o disabili, non dubiti che ci sarebbero stati volontari pronti ad aiutarli….(non si lascia indietro nessuno)….

  • giovanni

    Buonasera, abbiamo appena pubblicato la rettifica del Movimento 5 Stelle Casalmaggiore, con alcune note di redazione.
    Buona lettura e grazie,
    la redazione