Commenta

Lega Nord all’attacco
sull’ospedale Oglio Po
“Pronti a denunciare il Pd”

bongio-ogliopo_ev

La Lega Nord di Casalmaggiore e del Casalasco minaccia di adire le vie legali in merito alla decisione del Pd di Casalmaggiore che, secondo i rappresentanti locali del partito del Carroccio, sta diffondendo un volantino con notizie tendenziose e false in merito alla gestione dell’ospedale Oglio Po, più che mai al centro della battaglia di questi giorni pre-elezioni. Di seguito ecco il comunicato firmato dalla Lega Nord del Casalasco, redatto in accordo con il segretario provinciale del partito Simone Bossi.

“Il Pd di Casalmaggiore da una decina di giorni ha ciclostilato e diffonde un volantino in cui si afferma che Pdl e Lega “Vogliono chiudere l’Ospedale Oglio Po”, aggiungendo altre pesantissime accuse ed offese. La notizia è assolutamente falsa e oggettivamente infondata.

Gli standard di tempistiche che Regione Lombardia al momento si è data, cui ha diritto ogni cittadino lombardo, impongono la presenza di un pronto soccorso e di un presidio ospedaliero nella nostra zona.  L’Oglio Po dunque non può chiudere, nè infatti nessuno dei dirigenti e dei decisori lo ha mai nemmeno ventilato.

Tale falso allarme ha solo lo scopo di confondere e spaventare i cittadini, ma ottiene il risultato di danneggiare lo stesso ospedale, i suoi dipendenti e gli utenti.

Questo volantino rappresenta l’ennesimo tassello della campagna elettorale del Pd fatta di menzogne, insulti agli avversari politici e falsità. Riteniamo che i rappresentanti del PD siano talmente disperati che pur di avere un singolo voto in più sarebbero disposti a tutto.

Stiamo valutando i rilievi penali di tali false affermazioni che potenzialmente destano allarme sociale e ci riserviamo di presentare una denuncia presso le Autorità competenti”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

 

© Riproduzione riservata
Commenti