Commenta

Casalmaggiore, per la Festa
dell’Europa c’è l’ok anche
della Commissione Europea

europa-spyros_ev

Un nuovo patrocinio arricchisce la Festa dell’Europa, che si terrà a Casalmaggiore dal 9 al 12 maggio 2013: un tesoretto non economico, in quanto il patrocinio in sé non comporta finanziamenti, ma valutabile in termini di visibilità e dunque di possibilità che si aprono anche per attirare nuovi sponsor e clienti.

E’ stato assegnato dalla Commissione Europea, vero e proprio motore delle iniziative dell’Unione Europea, dalla rappresentanza italiana di Milano e va ad aggiungersi a quello che Casalmaggiore s’è aggiudicato nelle scorse ore dall’Efsa: un effetto domino indubbiamente salutare per una festa che si preannuncia di grandissimo spessore, forse anche superiore rispetto a Chocomoments (arrivata ad ottobre 2012 alla seconda edizione) e alla Festa della Zucca (prima edizione nel settembre 2012).

Qualche particolare inizia a trapelare, e anche i nomi illustri non mancheranno. In attesa di un programma definitivo, ecco le principali novità: la festa si terrà, come noto, esclusivamente sul Listone di Piazza Garibaldi, dove saranno installati due impianti cucina che lavoreranno per un totale di sei servizi: le quattro cene (da giovedì a domenica) e i pranzi di sabato e domenica. Non ci saranno concerti, pare, come invece sembrava in un primo momento, ma il teatro comunale ospiterà proprio sabato un convegno sull’alimentazione, tenuto dai massimi esperti europei nel settore.

Notizia “gustosa”, è il caso di dirlo: il servizio cucina prevede la presenza fissa della grande tradizione italiana, alla quale sarà affiancata, a turnazione, una cucina tipica di diversi Paesi europei: per la Grecia il nome più gettonato è quello di Spyros Theodoridis, noto al grande pubblico semplicemente come Spyros, vincitore della prima edizione di Masterchef Italia. Manca ancora la conferma, che però dovrebbe arrivare nei prossimi giorni. Un ulteriore tassello di un evento che si preannuncia di grande portata. E di speciali portate.

Giovanni Gardani

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti