Commenta

Casalmaggiore: furto
in via Pascoli,
stanza a soqquadro

via-pascoli-ev

Sono rimaste alcune impronte sul muro della casa e qualche vetro rotto, come segni del furto messo a segno da alcuni malintenzionati in via Pascoli, a Casalmaggiore.

L’intervento dei carabinieri, subito chiamati dai proprietari dell’abitazione messa a soqquadro, che fa parte di uno dei condomini della via, è servito a stabilire una molto probabile dinamica del fatto: con ogni probabilità i due autori del furto sono entrati dall’abitazione retrostante e confinante con il condominio, divisa da questa da una siepe e dalla presenza di un orticello comune.

Dopo avere superato la siepe, che curiosamente è rimasta intatta, i ladri acrobati sono riusciti a salire fino a due metri e mezzo di altezza, ossia al balconcino esterno dell’appartamento preso di mira. Qui hanno rotto le finestre e sono entrati, rubando comunque materiale di poco valore. Questo perché il proprietario, che poco prima delle 19 era uscito di casa, è rientrato di lì a mezzora. Forse sentendosi in pericolo, i ladri hanno preso i primi oggetti a portata di mano per poi dileguarsi sempre dalla finestra.

Il proprietario non ha potuto fare altro che notare i vetri rotti, le impronte delle scarpe dei due malviventi, la camera da letto completamente sottosopra e denunciare il fatto ai carabinieri.

E’ stata ritrovata una cassetta di plastica ai piedi del balcone, la stessa che si trovava nella casa disabitata dalla quale la “missione” dei due è partita: con ogni probabilità si tratta dello strumento utilizzato per ascendere fino al balconcino esterno dell’abitazione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti