Commenta

L’Avis Gussola rinnova
il consiglio e vuole
far fronte all’emergenza

avis-gussola

Nei giorni scorsi l’Avis Gussola ha rinnovato il proprio consiglio direttivo. Luciana Bassi è stata confermata alla guida dell’associazione, mentre come vice è stato designato Claudio Belli Franzini subentrato a Mirko Bozzetti. La segreteria è stata assegnata a Sarah Bonfatti Paini con Cristina Fadani in qualità di amministratrice. Esce di scena dal consiglio, e si tratta di un passaggio storico, Franco Ramella, già presidente. I consiglieri sono Giacinta Bassi, Adamo Bozzetti, Andrea Colombi, Luciana Daolio e Gabriele Fanti. Revisore dei conti sarà Monica Sartori.

La relazione morale ha evidenziato preoccupazione per come il sistema economico, finanziario, politico e sociale stia incidendo sul mondo del volontariato. Da qui l’impegno profuso dalla sezione avisina locale unitamente alle altre del territorio a contrastare il pericolo paventato di contenimento dei costi gestionali del Centro Trasfusionale dell’ospedale Oglio Po da parte degli Istituti Ospedalieri di Cremona.

Scarsa la crescita dei donatori registrata nel quadriennio scorso. Dai 179 iscritti a fine 2009 si è passati ai 183 donatori attivi in forza a fine 2o12. E’ di questi giorni l’invito del Centro Trasfusionale dell’Oglio Po ad incrementare il numero delle donazioni in quanto l’ospedale versa in una situazione di emergenza sangue.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti