Commenta

Casalmaggiore, per il
Palazzo ex Pretura un
progetto da 100mila euro

pretura-ev

Approvato un progetto esecutivo da centomila euro per gli interventi di restauro architettonico, ripristino funzionale e messa in sicurezza del Palazzo dell’ex Pretura di Casalmaggiore, struttura che ospita sia l’ufficio del Giudice di Pace che la sede della Polizia Locale.

Il plico è già stato depositato presso la Soprintendenza per i beni architettonici e paesaggistici per le Province di Brescia, Cremona e Mantova al fine di ottenere la necessaria autorizzazione ai lavori.

Il palazzo, da tempo ammalorato e bisognoso di interventi di messa in sicurezza, versa in condizioni critiche soprattutto all’interno. L’opera è infatti finalizzata a ripristinare la staticità strutturale dell’edificio, aggravata dagli eventi sismici del 20 e 29 maggio 2012.

Il sindaco Claudio Silla ha inoltrato un’istanza di contributo a Regione Lombardia. L’obiettivo dell’amministrazione casalese è di ottenere finanziamenti e agevolazioni per il 55% della spesa (41mila euro a rimborso e e oltre 13mila a fondo perduto): Casalmaggiore, riconosciuto dalla legge sul sisma quale comune terremotato, può quindi usufruire dei benefici previsti dal protocollo Stato-Regione.

I restanti 45mila euro necessari per raggiungere la quota dei centomila richiesti dal progetto esecutivo dovranno essere conteggiati nel bilancio 2013 del comune.

Simone Arrighi

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti