Commenta

Rugby Viadana
Si è chiusa la bella
esperienza in Sudafrica

gruppo-rugby_ev

Si è conclusa la fantastica esperienza dei ragazzi dell’Under 20 del Viadana maturata in Sudafrica per il quarto tour nella terra degli Springboks.

La compagine giallonera, integrata da atleti provenienti da Caimani, Monza, Modena e USPG (FRA), ha vissuto un momento di grande crescita sia a livello individuale che in un contesto di gruppo. Ben 26 atleti più cinque accompagnatori hanno composto la delegazione giallonera al Best of West Festival presso la Krugersdorp High School.

Il viaggio è stato lungo, ma l’entusiasmo ha accompagnato gli atleti in ogni momento. “Nonostante la stanchezza ho visto i ragazzi manifestare grande gioia ed energia nell’approccio a questa avventura – sostiene coach Greg Sinclair – e questo è stato di grande aiuto nella preparazione dei match. La scelta del capitano del tour è ricaduta su Daniele Greco, profilo ideale per rispondere a questa responsabilità, è un leader ed esempio fantastico per gli altri”.

Il quarto tour è stato caratterizzato da una sorta di rottura con il passato: nuovo College e nuovo Festival. “Abbiamo ricevuto un’accoglienza ed un assistenza che ci hanno impressionati – commenta il dott. Luciano Loatelli accompagnatore della spedizione sudafricana – è stato un scambio culturale importantissimo per tutti. Devo dire che sono rimasto piacevolmente sorpreso dall’attenzione riservata al nostro gruppo, bello riscontrare quanto fossimo attesi all’interno del Festival e soprattutto quanto tifo a nostro favore ha accompagnato le gare”.

L’aspetto sociale è molto importante soprattutto in questo tipo di manifestazioni: “Abbiamo ricevuto molti attestati di stima dagli organizzatori – puntualizza Ennio Bini, accompagnatore – per l’educazione dimostrata e per come i ragazzi si sono integrati in così breve tempo con tutti coloro che hanno partecipato. Questo credo, al di là di qualsiasi discussione tecnica, che sia l’aspetto principale, ciò che ci ha resi orgogliosi di questi ragazzi”.

La società Rugby Viadana desidera ringraziare i club che hanno contribuito al completamento del gruppo di atleti per la spedizione e l’amico Cristiano Sassoli che ha organizzato in loco al meglio tutte pratiche necessarie per la perfetta riuscita di questo quarto tour Sudafrica.

Di seguito il diario di bordo scritto dai ragazzi stessi:

·         giovedì 26 marzo – Dopo un lunghissimo, estenuante e divertente viaggio siamo arrivati al College che come prima impressione ci ha trasmesso una sensazione di grande disciplina che siamo riusciti ad ammorbidire dopo il nostro arrivo. Notte di meritato riposo… e poi Rugby! Tutta la squadra è carica per la partita, ma anche tesa per il prestigio della squadra avversaria. Alle 14,40 scendono in campo Viadana e St. Charles con i gialloneri che devono inchinarsi nonostante l’ottima prestazione: 18 a 7 il risultato finale.

·         venerdì 27 marzo – Fantastica sveglia mattutina con tutti gli atleti felicissimi di essere in piedi in cinque minuti di orologio. Colazione volante e poi via sotto il sole sudafricano per intense sedute di allenamento con tecnici speciali…Carlos Spencer, Naas Botha e Hugh Bladen (celebre commentatore sportivo locale) oltre all’ex pilone Springboks Richard Bands che si è complimentato per il livello tecnico degli avanti gialloneri.

·         sabato 28 marzo – Finalmente è giunto sabato, un sabato speciale, il giorno della seconda e fondamentale partita. Obiettivo vittoria centrato! Dopo la preparazione accurata da parte di coach Sinclair ed il giusto approccio dei giovani leoni, il confronto è stato vinto sia sul profilo fisico che mentale. Viadana – St. Georges (ZIM) 20-11. Il gruppo è uscito ancora più unito sotto gli applausi degli spettatori presenti.

·         domenica 29 marzo – Notte di meritato riposo per la squadra che al risveglio si è trovata felice e carica per la vittoria e pronta a godersi un giorno di relax con tanto di escursione per ammirare la natura circostante. Non poteva mancare una gigantesca grigliata!

·         Lunedì 30 marzo – Si è disputata la partita di chiusura con la formazione del KHS, squadra ospitante e realtà più competitiva di tutta la manifestazione, con il risultato di 37 a 0. Difficile pretendere di più da un gruppo assemblato in pochi giorni con molti atleti provenienti soprattutto dai Caimani Rugby oltre che da Monza e Modena. Da aggiungere al gruppo anche un paio di ragazzi conosciuti all’interno del Camp estivo che tutti gli anni attira giovani atleti nelle strutture del Rugby Viadana

Questi i nomi dei partecipanti:

Staff: Greg Sinclair, Ennio Bini, Dimmo Garavaldi, dott. Luciano Loatelli, Enrico Mascheroni.

Atleti: Riccardo Aniello (Viadana), Filippo Bini (Viadana), Mario Chizzini (Viadana), Dino Giulio Dallavalle (Viadana), Marco Carlo Dallavalle (Viadana), Andrea Davolio (Viadana), Emanuele De Felice (Viadana), Luca Durantini (Viadana), Nicholas Gelati (Viadana), Daniele Greco (Viadana), Tomaso Mastrocola (Viadana), Edoardo Melegari (Viadana), Elia Zanazzi (Viadana), Davide Costa (Caimani), Cristian Fiordaliso (Caimani), Nicolò Marcoleoni (Caimani), Luca Mondini (Caimani), Davide Novindi (Caimani), Nicolò Pellegrini (Caimani), Francesco Righi (Caimani), Lorenzo Santoni (Caimani), Davide Turola (Caimani), Davide Righi Riva (Modena), Nicolò Davide Mori (Uspg Rugby), Alessandro Mascheroni (Monza), Lorenzo Villa (Monza)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti