Commenta

Scuolabus in ritardo
tutti i giorni: la Lega
presenta interpellanza

scuolabus_ev

La Lega Nord di Casalmaggiore ha presentato un’interpellanza urgente a risposta orale sui disagi del servizio scuolabus al consiglio comunale di Casalmaggiore, convocato per lunedì 29.

I due consiglieri Filippo Bongiovanni e Matteo Mantovani (il terzo consigliere ufficialmente entrerà in carico dopo lo stesso consiglio e sarà Marco Gerevini, che sostituirà il dimissionario Alberto Contini) raccolgono le lamentele dei genitori residenti nelle frazioni est di Casalmaggiore e le girano al consiglio di Casalmaggiore. Ecco il testo dell’interpellanza:

“Premesso che abbiamo ricevuto diverse lamentele da parte di alcuni genitori, residenti nelle frazioni est di Casalmaggiore, che hanno i figli che frequentano la scuola primaria e la scuola media del capoluogo, riguardanti alcuni disagi negli orari del servizio di trasporto presso le scuole dell’obbligo della città; dalle nostre risultanza, nel viaggio di andata verso le scuole, il pulmino che passa, tra le altre, le frazioni di Casalbellotto e Roncadello-Fossacaprara parta troppo tardi e sia quindi costantemente in ritardo rispetto all’inizio delle lezioni, soprattutto per le scuole medie, gravando sul loro regolare svolgimento e provocando richiami da parte degli insegnanti, mentre sembrerebbe che il bus riservato agli alunni di Vicomoscano parta talmente presto da arrivare prima dell’inizio del pre-scuola; risulta anche che vi sia netta una differenziazione nella quota annua dovuta per il trasporto tra i frequentanti le scuole medie rispetto ai bimbi che frequentano la scuola primaria per un importo di circa il doppio, si chiede se siano vere le informazioni sopra riportate e come funziona il servizio scuolabus in andata per le frazioni est di Casalmaggiore verso il capoluogo; in caso affermativo, come si intenda risolvere tali disagi di orari, considerata l’importanza della formazione dei nostri bambini che richiede il regolare svolgimento delle lezioni; per quali motivi il servizio costerebbe il doppio per gli studenti frequentanti la media Diotti”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti