Commenta

Vanoli-Armani, festa
di sport: 900 spettatori
a Viadana per Moglia

vano7_ev

I bambini, quelli del Mini Basket Viadana ma anche quelli accompagnati al palazzetto da mamma e papà, impazziscono per le schiacciate dei colored dell’Armani Jeans Milano. La Vanoli risponde col gioco di squadra e con un Chase che, per due frazioni almeno, regala triple a tambur battente (alcune da distanza memorabile).

Alla fine la spunta Milano, che prepara così con un successo i playoff dopo una stagione tribolata e al di sotto delle attese, ma la Vanoli, ancora una volta, opposta a una big non sfigura: finisce 87-84 per l’Armani con Cremona avanti anche di 12 punti nei primi due quarti. Milano piano piano rientra e alla fine la spunta, ma quel che conta, ovviamente, non è una disamina tecnica o del risultato, bensì la cifra raccolta dal PalaFarina e devoluta interamente al comune di Moglia: quasi 4mila euro.

Cifra non ancora ufficiale (i primi dati arriveranno nel pomeriggio), ma importante, anche se si poteva fare meglio. L’assessore di Viadana Nicola Federici, che non segue più l’ambito sportivo ma ha organizzato l’amichevole del 1° maggio, si è detto comunque soddisfatto: “Inutile negarlo, qualche vuoto c’era, ma la bella giornata spiega molto: capiamo la voglia della gente, dopo tanta pioggia, di restare fuori all’aperto anche fino a tardi. Comunque sia, abbiamo raggiunto le 900 presenze e siamo soddisfatti: abbiamo raccolto il ringraziamento del vicesindaco di Moglia Mauro Trevisi, che ha lanciato una simbolica palla a due per dare il via al match e ci siamo divertiti davanti a grande giocate. Il ringraziamento della nostra amministrazione, invece, va alla protezione civile di Viadana, che ha montato una tenda fuori dal PalaFarina e ha mostrato le immagini dell’intervento portato avanti a Moglia un anno fa dopo il sisma. Il legame tra i nostri due comuni parte proprio da lì”.

La gara è iniziata attorno alle ore 19, con mezzora di ritardo, a causa del traffico che non ha consentito al pullman dell’Armani Jeans Milano di arrivare in orario. Nessun problema: l’attesa ha fatto riempire ulteriormente il palazzetto. Da segnalare anche la presenza di una decina di coraggiosi tifosi giunti da Milano, nonostante l’importanza nulla, a livello agonistico s’intende, della partita.

Nell’intervallo spazio al Mini Basket Viadana, con esibizione legata all’attività di base e i ragazzini in campo per tiri liberi, rimbalzi e gioco di squadra. Da segnalare poi la festosa invasione di campo finale, con i più piccoli a caccia di autografi, come giusto che sia in queste occasioni. I giocatori sono stati molti disponibili, adeguandosi al clima di festa. In attesa di conoscere l’incasso ufficiale e definitivo, va ricordato che 200 bambini sono entrati gratuitamente, dunque si parla all’incirca di 700 spettatori paganti per 5 euro a biglietto. Da qui il risultato per un incasso che si aggira tra i 3500 e i 4000 euro.

Giovanni Gardani

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti