Commenta

Penazzi: “Comprensorio
unito per una nuova
caserma dei VV FF”

penazzi-vigili-fuoco

Nella foto, il sindaco di Viadana Giorgio Penazzi

Il salvataggio di un ragazzo sprofondato con la propria bicicletta in un zona acquitrinosa della golena fra Martignana di Po e Gussola, ha indotto il primo cittadino di Viadana, Giorgio Penazzi, ad una riflessione sull’importanza della squadra viadanese di Vigili del Fuoco, il cui intervento è stato determinante per la riuscita dell’operazione di giovedì sera.

“L’ultimo intervento dei nostri vigili del fuoco – commenta Penazzi – ripropone il tema della assoluta utilità di questo prezioso servizio, faticosamente ottenuto soprattutto alla forte determinazione del Comune di Viadana nel 2004, e dell’obbligo da parte degli amministratori locali di fare ogni cosa utile per mantenerlo”.

“L’eccezionalità del caso tanto più eclatante quanto insolita – prosegue il sindaco -, non deve però non considerare il lavoro diuturno e costante che il corpo dei vigili del fuoco svolge per Viadana e per i comuni dell’Oglio Po. E’ un lavoro prezioso, instancabile, attento  che ha salvato vite umane, patrimoni, aziende ovvero le nostre ricchezze, il nostro tessuto sociale”.

Ma la riflessione di Penazzi va oltre: il primo cittadino viadanese propone infatti l’unione delle forze di tutti i comuni dell’Oglio Po sia per il mantenimento del servizio che per la realizzazione di una nuova caserma dei Vigili del Fuoco: “Questo ci deve indurre a fare tutto quanto sia necessario per mantenere il servizio, coalizzando tutti i comuni dell’Oglio Po, per realizzare la nuova caserma dei vigili del fuoco e concordare con il comando VVFF di Mantova un accordo di programma che preveda il mantenimento del servizio per tutto il tempo necessario all’ammortamento del costo della nuova struttura”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti