Commenta

Dramma sfiorato sulla
Sabbionetana: “Visto
la morte in faccia”

inci-sabbioneta-ev

Nella foto, la sinistra l’auto della rivarolese, a destra quella dei sissesi

Possono ritenersi fortunate le persone coinvolte nel sinistro avvenuto nel tardo pomeriggio di lunedì sulla strada statale 420 Sabbionetana.

A. R., donna di 49 anni residente a Rivarolo del Re, al volante di una Lancia Musa, usciva dalla strada bassa che collega la statale a Vicomoscano, all’altezza dell’incrocio per Motta San Fermo. Mentre si immetteva sulla Sabbionetana, da Casalmaggiore sopraggiungeva un’Audi A4 station wagon con a bordo due coniugi di Sissa, una donna 52enne ed un uomo 61enne.

Inevitabile l’urto, per effetto del quale la Lancia Musa si è girata su un fianco, restando in mezzo alla strada, mentre l’Audi è finita nel fossato un centinaio di metri più avanti routando di 180° su se stessa.

“Ho visto la morte in faccia”: ha dichiarato la donna parmense, miracolata così come il marito. Nel momento dello scontro infatti la strada era trafficata da camion e l’Audi, una volta fuori controllo, ha rischiato di finire contro un mezzo pesante. I parmensi per fortuna sono usciti illesi dalla loro macchina. La donna rivarolese invece è stata aiutata ad uscire dalla propria auto da alcuni camionisti fermatisi sul luogo dell’incidente per prestare un primo soccorso.

Sul posto sono intervenuti i Carabinieri del radiomobile di Casalmaggiore, mentre i rilievi sono stati affidati alla stazione.

La 49enne di Rivarolo del Re è stata trasportata all’Ospedale Oglio Po in codice verde, quindi in condizioni non preoccupanti.

Il traffico è rimasto a lungo bloccato, con lunghe code fino a Casalmaggiore.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti