Commenta

Expo 2015, opportunità
da cogliere anche
per il comprensorio

rotary-expo-ev

Nella foto, Marco Pietropaoli ospite della conviviale Rotary

Expo 2015, un’opportunità da cogliere. Se ne parla sempre più spesso e anche il nostro territorio ha la possibilità di sfruttare la prevista ondata di turisti in arrivo da ogni parte del mondo. Se ne è parlato mercoledì sera al Ristorante La Clochette nel corso della conviviale Rotary Club Casalmaggiore Oglio Po grazie alla presenza di Marco Pietripaoli, impegnato nel Terzo Settore quale direttore dell’associazione Ciessevi Milano (Centro Servizi Volontariato della Provincia meneghina), e che vanta un’ampia esperienza nel mondo della cooperazione sociale nonostante i 54 anni di età.

Architetto ed ex consigliere provinciale e regionale, rappresenta quel mondo del volontariato che porterà all’Expo un esercito di decine di migliaia persone. Pietripaoli ha sottolineato come “Expo 2015 ci interpella come cittadini. Si stima che circa 20 milioni di persone giungeranno in Lombardia nel periodo di apertura, dal 1° maggio al 30 ottobre 2015, e siamo orgogliosi di poterli accogliere al meglio, e condividere con loro ciò che abbiamo”.

L’Expo quindi come un’opportunità non solo per la città che lo ospita: “Non è un evento per la città di Milano, perché chi verrà all’Expo (le stesse stime dicono per una media di 2 giorni) da ogni parte del pianeta innescherà una competizione attrattiva tra i territori per convincere i turisti, magari anche a prolungare la permanenza nel nostro paese. E dunque, come il vostro territorio, che vanta indubbie eccellenze, può diventare interessante per un cittadino del mondo?”. Bella domanda, che ha chiuso la serata che ovviamente ha toccato altri punti, sia storici che di contenuti, e che ha innescato la serie di domande da parte dei presenti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti