Commenta

Piadena, nigeriano non
paga la differenza:
rissa in stazione

rissa_ev

Era ormai arrivato a destinazione, ossia a Piadena, comune dove vive, ma da Codogno si stava trascinando una “bega”: E. D., ragazzo di 25 anni di origine nigeriana, ha infatti scatenato una rissa, lungo il tragitto dal comune lodigiano alla stazione casalasca, con il capotreno e due passeggeri.

Il fatto è accaduto tra le ore 21.30 e le 22: o meglio, a quest’ora risale l’intervento dei militari delle stazioni di Gussola e di Casalmaggiore, con l’appoggio esterno di due marescialli di Piadena. Già da qualche chilometro, però la rissa si era consumata. Il motivo è banalissimo: il 25enne si era rifiutato non di pagare il biglietto, che aveva acquistato regolarmente, ma la differenza chilometrica. Di fatto il ticket in mano al nigeriano era infatti scaduto da qualche chilometro e, per essere in regola, il ragazzo avrebbe dovuto pagare la differenza. Cosa che si sarebbe rifiutato di fare, avendo in tasca soltanto pochi euro, anche se, all’arrivo a Piadena, lo stesso ha detto di essersi semplicemente spiegato male con il capotreno. Nel suo intento sarebbe stato aiutato da tre connazionali, che però, sprovvisti di biglietto, dopo lo stop imposto dal capotreno, hanno pensato bene di scendere alla prima stazione utile, molto prima di Piadena.

Il 25enne, in preda a un raptus ha cominciato a menare le mani e la sua furia, nonostante la stazza mingherlina, lo ha portato ad azzuffarsi sia con il capotreno, che con due passeggeri, uno dei quali era peraltro un finanziere, che viaggiava sullo stesso convoglio. All’arrivo a Piadena, stazione dove il ragazzo doveva scendere, due pattuglie dei carabinieri hanno atteso E. D., prontamente identificato, per poi essere quasi subito rilasciato dopo le scuse. Il treno, che già non gode di buona fama per quanto concerne la puntualità, è rimasto fermo una buona mezzora per consentire ai militari di concludere le operazioni e di medicare i feriti, per fortuna non gravi. Ad avvisare i carabinieri è stato un passeggero residente a Viadana, A. M., 21 anni, che peraltro ha cercato di separare coloro che erano coinvolti nella rissa.

Rosario Pisani

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti