Commenta

Quattrocase, ecco
il mercatino libero
delle figurine

panini_ev

Celo, manca, celo, manca, celo, manca. Si animerà della filastrocca più conosciuta per i bambini (in particolare per quelli nati negli anni ’70 e ’80, anche se il passatempo non è mai passato completamente di moda) il tardo pomeriggio di Quattrocase, nella giornata di domenica, che conclude la tre giorni di festa della frazione di Casalmaggiore.

Proprio così dato che per i bambini verrà organizzato un accattivante fuoriprogramma: tutti i bambini (ma più in generale tutti coloro che vorranno partecipare) potranno infatti prendere parte al mercatino delle figurine, piazzato in un apposito stand vicino alla festa della torta fritta, che comincerà ad essere servita attorno alle 18. La particolarità dell’iniziativa sta nel fatto che ogni bambino potrà presentarsi con figurine di qualsiasi tipo: da quelle dei calciatori, a quelle degli animali, a quelle degli album di supereroi, e via discorrendo. Un vero e proprio baratto a tutto tondo, dove il prezzo lo faranno i bambini stessi. Da segnalare la presenza di un ragazzino arrivato dagli Stati Uniti con le sue figurine: c’è da scommettere che sarà uno degli affaristi di primissimo piano…

Nel mentre, nella giornata di oggi (sabato), sempre all’interno della cornice della festa della frazione, alcuni volontari hanno raccolto e catalogato, grazie alla presenza di esperti, ben 33 tipologie di erbe diverse, tutte trovate lungo l’argine del fiume Po: erbe commestibili, officinali, ma anche velenose, che sono state catalogate, come detto, e ora possono essere “studiate” e osservate da chi, magari, le ha incontrate mille volte sul proprio cammino senza mai farci caso. Sempre domenica, infine, finali del torneo del calciobalilla umano e concerto pro Amurt dei Peritoper’aria, per l’occasione ribattezzati Peritoper’Africa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti