Commenta

Giovedì d’Estate,
la “prima” riempie
il Listone casalese

pro-loco_ev

La “prima” è incoraggiante: nonostante le polemiche delle ultime ore, il primo Giovedì d’Estate raccoglie la partecipazione di molti casalesi, che tornano a riempire il Listone nella serata dedicata all’abbinata cibo e salute (o Food and Fit, per dirla all’inglese).

Un giudizio che, precisiamolo, va oltre le polemiche emerse, che ovviamente non si riferiscono al Giovedì d’Estate in sè: una valutazione che ci basa su quanto abbiamo visto in piazza Garibaldi e sull’offerta proposta. Oltre agli stand di palestre e scuole di danza, con esibizioni, saggi e possibilità di far partecipare anche “curiosi” ad esercizi ginnici, di cyclette, di boxe o di danza, la parte del leone, come spesso avviene nelle sagre estive, l’ha recitata la gastronomia.

Non un grande successo per le bancarelle alimentari, ma va detto che l’attenzione è stata catalizzata, per non dire egemonizzata, dal banco della torta fritta, piazzato davanti al vecchio circolo Turati con la musica goliardico-allegorica de “I Crauti”, simpatico gruppo che per almeno due ore e mezzo non ha smesso di allietare i presenti tra grasse risate.

Molti curiosi anche in via Favagrossa, dove l’esposizione delle Ferrari (un momento offerto da alcuni privati) ha confermato la passione degli italiani per il marchio del Cavallino di Maranello: particolarmente rumoroso il saluto delle Rosse attorno alle 23.30, quando le auto hanno lasciato il Listone tra rombo dei motori e “sgasate”.

Una serata positiva per i commercianti del centro, almeno a giudicare dai tavolini del Listone davvero pieni di avventori. Affollata anche via Cavour, dove erano esposte bancarelle di varie genere e dove il panificio Diliddo ha proposto il menù pizza anche di sera. Tutti i negozi, del resto, sono rimasti aperti e anche Galleria Gorni sembra avere risposto positivamente.

A proposito di risposte, il presidente della Pro Loco Marco Vallari parla di un successo che è la migliore ribattuta alle critiche degli ultimi tempi. Resta inteso, comunque, che nei prossimi giorni dovrebbe arrivare una replica circostanziata sulla questione, che ovviamente non si può esaurire con la pur riuscita prima serata. I prossimi tre Giovedì d’Estate, intanto, saranno il banco di prova per valutare con ancora maggiore attendibilità la manifestazione: intanto, come detto, la partenza sembra incoraggiante. Giovedì sera, per essere chiari, era difficilissimo trovare un parcheggio nel dintorni del centro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti