Commenta

Festival Galleggiante
dodici eventi
in nome della cultura

toledo_ev

Nella foto un momento di Toledo Suite

Un programma che abbraccia casalasco e viadanese insieme, creando una sinergia culturale in tutto l’Oglio Po nel nome del teatro, della danza e della musica. Si presenta così l’edizione 2013 dell’Opera Galleggiante Festival, illustrata a San Martino dall’Argine presso la chiesa Castello.

A fare gli onori di casa il vicesindaco di San Martino Franco Duranti, che ha accolto gli altri relatori, ossia l’assessore alla cultura della Provincia di Mantova Francesca Zaltieri, il direttore del festival Giuseppe Romanetti e il presidente di Terre d’Acqua e assessore di Rivarolo Mantovano Daniele Bottoli. Un evento che durerà da giovedì 27 giugno fino a fine settembre, accompagnando di fatto l’intera estate del comprensorio.

Mai come in questi casi più delle tante parole vale il programma, che di seguito riportiamo per intero con date, orari e luoghi:

Bozzolo, 27 giugno – ore 21.30, piazza Europa, Sala Civica, Enzo Moscato, Toledo Suite.

Rivarolo Mantovano, 5 luglio – ore 21.30, piazza Finzi, Leo Bassi, The Best Of.

Piadena, 25 luglio – ore 21.30, Chiostro del Palazzo Municipale, Teatrodilina, Zigulì.

Casatico di Marcaria, 26 luglio – ore 19e 21.30, Corte Castiglioni, I Sacchi di Sabbia, Il teatrino di San Ranieri – Abram e Isac – Il ritorno degli ultracorpi.

Villanova di Rivarolo del Re, 28 luglio – ore 21.30, Cascina Maddalena, Punta Corsara, Petitoblok.

Commessaggio, 17 agosto – ore 21.30, piazza Europa, Mattatoio Sospeso, Les amants du ciel.

Sabbioneta, 31 agosto – ore 21, Teatro all’Antica, Claudia Caldarano-Claudia Catarzi-Nicola Galli, La bellezza del gesto.

San Martino dall’Argine, 6 settembre – ore 21, chiesa Castello, Compagnia Abbiati Capuano, Pasticceri.

Casalmaggiore, 14 settembre – ore 21, teatro Comunale, Teatro di Dioniso, Lo stupro di Lucrezia.

Cella Dati, 21 settembre – ore 21.30, salone d’ingresso di Villa Ugolani Dati, Gigio Brunello, Vite senza _ne.

Viadana, 26 settembre – ore 21, Teatro Vittoria, Roberto Rustioni, Tre atti unici da A. Cechov.

San Giovanni in Croce, 28 e 29 settembre, scuola “Enrico Fermi”, aula polifunzionale, Trickster-p, .h.g.

Toledo Suite, che apre domani la rassegna, è di e con Ezio Moscato e con Claudio Romano (chitarra e mandola), Paolo Sasso (violino) e con le immagini sceniche di Mimmo Paladino. Le composizioni originali e le elaborazioni musicali sono a cura di Pasquale Scialò, i costumi di Tata Barbalato. Enzo Moscato, chansonnier, interpreta brani di Brecht, Duras, Viviani, Weill, Taranto, Gill, Reed… per un viaggio musicale, messo a punto da Pasquale Scialò, colto e popolare, raffinatissimo e originale; un recital di forti e suggestive emozioni, grazie anche alle immagini sceniche che lo accompagnano realizzate da Mimmo Paladino. L’ingresso è a prezzo unico di 5 euro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti