Commenta

In bici fino in Versilia:
nuova sfida per
Devicenzi e Avis Pedale

avis-pedale-ev

Nella foto, l’Avis Pedale Casalasco

Da Casalmaggiore a Forte dei Marmi in bicicletta: è questa la nuova sfida che i membri dell’Avis Pedale Casalasco assieme al Paratriathleta Andrea Devicenzi percorreranno sabato 13 luglio. Dopo le belle esperienze di Madonna di Campiglio nel 2011, dove Devicenzi si stava preparando per l’impresa della Parigi-Brest-Parigi e dello scorso anno a Cesenatico, l’atleta disabile martignanese e l’Avis Pedale Casalasco porteranno un “abbraccio” alla comunità casalasca presente alla Casalmare di Casalmaggiore e uniranno simbolicamente Casalmaggiore alla Versilia, terra peraltro colpita dal terremoto di questi ultimi giorni.

Il gruppo dei ciclisti partirà da Casalmaggiore alle 5,30: l’arrivo è previsto a Forte dei Marmi intorno alle ore 13,00. Il percorso prevede il passaggio della Cisa dal versante di Calestano, quindi Pontremoli, Marina di Carrara e Forte dei Marmi, per un chilometraggio complessivo di circa 165km.

Come gli scorsi anni al seguito vi saranno amici e familiari, che raggiungeranno la località toscana in pulman in attesa dell’arrivo dei ciclisti. Quella di quest’anno è la terza gita realizzata dal gruppo Avis con Andrea Devicenzi: lo scopo di queste giornate all’insegna dello sport e dell’aggregazione è anche quello di portare un messaggio di forza e speranza a coloro che ne hanno bisogno, come ad inizio anno, con una donazione fatta da tutto il gruppo al reparto CRA di Casalmaggiore.

Infine, i ringraziamenti: “All’amministrazione comunale di Casalmaggiore, alla Casalmare di Forte dei Marmi, al presidente del consiglio comunale con delega allo Sport Calogero Tascarella, alla Dolciaria Fogher di Casalmaggiore, ai consilieri e al presidente dell’Avis Pedale Casalasco”.

“La partecipazione a questa giornata – fanno sapere gli organizzatori – è aperta a tutti, ciclisti e non. Il pulmann messo a disposizione, che prevede circa 55 posti partirà alle 7 e dopo poco più di 2 ore, dopo aver raggiunto la casa la mare ci si può andare a sdraiare comodamente in spiaggia in attesa dei ciclisti. L’aggregazione è la dominante di questa giornata, che sia in bici, a tavola, in spiaggia oppure tutti assieme sul pulmann. Vi aspettiamo”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti