Commenta

Il municipio casalese
inizia a svelarsi:
facciata a nuovo

municipio-restauro-ev

Nella fotogallery, la facciata del municipio casalese restaurata

Come anticipato nello scorso fine settimana, entro fine mese le impalcature sarebbero state tolte dalla facciata del municipio di Casalmaggiore. Parola dell’ingegner dell’Ufficio Tecnico comunale Enrico Rossi, che non ha sbagliato le previsioni. Mercoledì sono infatti iniziate le operazioni di smontaggio e da subito i casalesi hanno potuto riscoprire gli antichi colori del loro palazzo municipale.

I marmi sono tornati al bianco di fine ‘800, secolo in cui venne edificata una struttura inaugurata per la precisione nel 1895. Anche il cotto, che lo smog ed il tempo avevano annerito, è tornato ad un’originaria pulizia grazie al lavoro della ditta Consorzio Raffaele Rumolo di Roma.

I ponteggi resteranno fino all’altezza del porticato, che necessita di interventi di messa in sicurezza dopo il sisma del maggio 2012. Il comune di Casalmaggiore ha ottenuto in merito un ingente risarcimento assicurativo che insieme ai 50mila euro a fondo perduto garantiti da Fondazione Cariplo permetterà di coprire la spesa complessiva di 145mila euro. I lavori spetteranno sempre alla ditta Rumolo, che sulla facciata ha lasciato, a ragion veduta, alcuni segni risalenti a colpi d’artiglieria della Seconda Guerra Mondiale. Cicatrici che il palazzo municipale casalese potrà ora mostrare con maggior fierezza.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti