Commenta

Ragazza aggredita
da cane da caccia:
30 punti di sutura

cane-ospedale-ev

Una giovane donna è stata aggredita da un cane che l’ha morsicata alla gamba: per lei un’ampia ferita che è stata suturata con ben 30 punti oltre a necessitare di un’operazione di chirurgia plastica.

L’episodio è accaduto nella serata di lunedì 8 luglio in un paese del casalasco. La ragazza, che preferisce mantenere l’anonimato, racconta così l’episodio: “Stavo facendo il mio solito giro quando ho incontrato questo cane da caccia, un animale di grossa taglia che in passato non mi aveva mai dato fastidio alcuno. Evidentemente lunedì sera era spaventato e a sorpresa mi ha aggredito”.

Il cane le ha addentato la gamba tra ginocchio e polpaccio, strappando brandelli di carne e procurandole la perdita di parecchio sangue. Immediata la corsa coi famigliari verso l’ospedale Oglio Po, dove, alle 21,30 circa, la ragazza è stata medicata in infermeria. Verso mezzanotte e mezza l’operazione di chirurgia plastica, con l’applicazione di 30 punti di sutura, durata almeno un’ora. Fortunatamente non è stata riscontrata alcuna lacerazione del muscolo. Alla fine la giovane casalasca ha potuto tornare alla propria abitazione con una prognosi di 20 giorni ed un grande spavento alle spalle.

Vanni Raineri

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti