Commenta

Minaccia di morte
i vicini di casa: arrestato
operaio 53enne

carabinieri-arresto-ev

Martedì mattina i Carabinieri di Viadana hanno arrestato un operaio 53enne, italiano di Suzzara, responsabile di atti persecutori gravi e diversificati, danneggiamento e violenza sulle persone.

L’uomo, da aprile a luglio di quest’anno nell’ambito del condominio in cui risiede, sempre a Suzzara, con reiterate condotte di minaccia (“Vi ammazzo tutti”, “Dovete morire”, ecc.) , molestie varie materiali e morali (inquietanti rumori appositamente prodotti durante la notte con forti colpi ai muri), danneggiamenti (auto rigate con oggetti appuntiti) e uso di mezzi insidiosi (acidi corrosivi gettati sulle auto e sulle porte di casa), aveva prodotto un perdurante stato d’ansia al vicinato ed in particolare a due pensionati di 69 e 70 anni (anch’essi originari del luogo), che esasperati e timorosi per la propria incolumità hanno deciso di rivolgersi ai carabinieri.

Questi, dopo gli accertamenti del caso, hanno richiesto ed ottenuto dall’autorità giudiziaria di Mantova un provvedimento restrittivo, subito eseguito.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti