Commenta

Torricella, ladri
di… merendine fanno
danni all’oratorio

torricella_ev

Nella foto (Google Maps), l’oratorio di Torricella del Pizzo

Terzo raid all’interno dell’oratorio di Torricella del Pizzo da quando la parrocchia ha perso il proprio parroco (l’ultimo fu don Antonio Ghida Loda, che ha lasciato nell’ottobre 2011) unendosi a Gussola.

L’irruzione è avvenuta probabilmente nella notte tra mercoledì e giovedì, anche se è stata scoperta solo venerdì. L’oratorio infatti viene mantenuto aperto un paio di sere la settimana, e venerdì sera non è stato difficile scoprire cosa fosse accaduto.

Le modalità sono le stesse di sempre: per entrare nell’oratorio, i ladri/vandali hanno forzato con un piccone l’inferriata di una delle finestre sul retro, quella che dà sul campo di calcio e che è più protetta dal buio. L’attrezzo, sempre come accaduto nelle due incursioni precedenti, era stato prelevato nel magazzino di una casa vicina. Una volta aperto il varco, sono entrati nella sala dell’oratorio e, potendo rubare ben poco, hanno pensato bene di provocare danni in altre maniere. Hanno mangiato le poche confezioni di snack e poi hanno aperto il frigo, che non conteneva gelati. Per non smentire la loro indole, hanno utilizzato un oggetto per tenere aperto il frigo onde procurare un danno economico nello spreco di corrente elettrica.

Dopo la scoperta del furto, che è in realtà anche stavolta più un raid vandalico, è stata fatta denuncia ai Carabinieri di Gussola, che sono intervenuti sul posto per studiare le modalità dell’effrazione e accumulare informazioni.

Vanni Raineri

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti