Commenta

Via Trieste, incendio
e lite coniugale
sullo stesso pianerottolo

vvff-trieste

Tardo pomeriggio decisamente movimentato quello di mercoledì in via Trieste a Casalmaggiore. Nell’ultimo condominio della via, che confina con il campo sportivo di San Leonardo e di recente ristrutturazione (le operazioni di messa a nuovo risalgono al 2009), nel giro di pochi minuti, tra le 18.30 e le 18.45, si è sviluppato un principio d’incendio.

Qualche Vigile del Fuoco, intervenuto sul posto da Viadana, ha scherzato sul fatto che l’incendio ha prodotto “molto fumo e poco arrosto”, per fortuna. In effetti a bruciare è stato un piccolo straccio da cucina in un appartamento del quarto piano, probabilmente “innescato” da un fornellino rimasto acceso. Il pezzo di stoffa ha iniziato a fumare, ma sembra non essersi bruciato, anche perché, a parte il fumo acre, nessuno ha visto fiamme.

Curiosamente, a pochi metri dall’episodio, ossia sullo stesso piano ma nell’appartamento a fianco, è scoppiata una lite coniugale tra due extracomunitari che alloggiano in quell’immobile. Inizialmente si è pensato ad un collegamento tra i due fatti: in realtà l’intervento congiunto di Vigili del Fuoco di Viadana e di Carabinieri di Casalmaggiore è stato casuale. Nel senso che i primi sono intervenuti per spegnere il principio d’incendio, i secondi, sopraggiunti a parte, per sedare invece la lite prima che degenerasse.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti