Commenta

Avis Gazzuolo,
riuscitissima l’edizione
numero 18 della festa

avis-gazzuolo_ev

A vedere la lunga fila in attesa di ritirare il proprio vassoio con la cena non sembrava proprio che la crisi avesse allontanato la gente dalla festa dell’Avis a Gazzuolo. Ancora un successo dunque per questo evento arrivato alla 18esima edizione e che unisce buon cibo, spettacoli e divertimento.

Quattro appuntamenti per quattro serate diverse durante le quali è stato possibile, a partire da sabato scorso, ammirare l’orchestra spettacolo romagnola di Roberta Cappelletti, seguita nella serata di domenica dalla Noche latina dove Fiaschino e la sua scuola di ballo sono riusciti a coinvolgere persino i bambini arrivando poi al lunedì con il tributo ai Nomadi “Ma noi no”. Infine martedi serata di chiusura per assaggiare per l’ultima volta i magnifici tortelli o il risotto al puntel e godere l’esibizione del brillantissimo Gigio Valentino attorniato da ottimi musicisti oltre che da un paio di belle e brave cantanti, ognuna con la propria personalità e caratteristiche interpretative.

Durante tutte le serate poi alla manifestazione ha assistito una gazza bianco e nera che saltellava dal palco ai tavoli per nulla intimorita dal folto pubblico. Molto interessante il piccolo depliant pubblicitario che, oltre al saluto del presidente Davide Monici, riportava le finalità dell’Avis illustrando le caratteristiche del sangue con la sua composizione, i gruppi sanguigni e altre notizie di questo tipo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti