Commenta

Festa Avis a Cesole
incassi per l’acquisto
di un defibrillatore

cesole-avis-ev

Nella foto, due immagini del pienone di domenica sera a Cesole

Si conclude stasera la Festa Avis di Cesole, frazione di Marcaria, che nei giorni scorsi ha registrato una grande partecipazione. La manifestazione è volta a raggiungere risultati di carattere sociale. A Cesole ad esempio c’è bisogno di un defibrillatore: parte degli incassi della festa avisina ne finanzieranno, in toto o in parte, l’acquisto.

Lunghe code domenica per un fritto misto o per i tortelli di zucca, specialità della sagra: nessuno, com’è nella tradizione di queste feste, se n’è fatto un problema e tutti hanno aspettato pazientemente il proprio turno per correre poi alla conquista di un posto a sedere davanti all’orchestra del ballo liscio.

Perchè oltre al palato c’è da accontentare le gambe che scivolano sui passi dei balli latino-americani (nello spazio riservato ai più giovani, con tanto di esibizioni di professionisti) o al ritmo del valzer, polka, mazurka a cui si è aggiunta l’ultima moda della Kizomba importata dai tropici.

L’Orchestra di Fausto Tenca di Casalmaggiore seguita da fan provenienti persino da Torino domenica ne ha dato ampio esempio divertendo il pubblico che riempiva la vastissima area messa a disposizione.

Rosario Pisani

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti