Commenta

Con un flessibile
si taglia il ventre:
30 punti di sutura

Ospedale-Oglio-Po-ev

Grave infortunio in casa di un sessantenne di Bozzolo feritosi con un flessibile. L’incidente è accaduto lunedi pomeriggio nel garage di casa dove l’uomo stava portando a termine alcuni lavoretti fai da te. Per cause da stabilire, anche perché nessun testimone avrebbe assistito alla scena, l’attrezzo che stava usando improvvisamente gli ha provocato un taglio al ventre. Profondo e pericolosissimo per il quale i medici del pronto soccorso gli hanno dovuto applicare ben trenta punti di sutura. Al momento dell’incidente come si diceva l’uomo era solo in quanto la moglie era uscita per commissioni. Non è difficile quindi immaginare il panico che deve aver preso il pensionato a dover affrontare in completa solitudine una situazione di simile emergenza. Tra l’altro il taglio ha generato un’abbondante emorragia di cui sono rimaste tracce evidentissime sul pavimento e sulle pareti dell’autorimessa dove l’uomo stava lavorando. Tuttavia pur in quelle condizioni il pensionato è riuscito a comporre il numero del 118 raccogliendo poi tutte le sue forze per attendere l’arrivo dell’ambulanza senza perdersi d’animo e soprattutto senza perdere i sensi. Quando il personale sanitario lo ha raggiunto, constatato il grave stato in cui versava, dopo una prima assistenza sul posto lo ha caricato in ambulanza trasportandolo immediatamente all’Ospedale dove come detto gli sono stati applicati ben trenta punti di sutura.

Rosario Pisani

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti