Commenta

Un bando a favore
di famiglie con infanti
del viadanese

viadana-anzola_ev

Fino al 30 settembre è aperto il bando pensato dal Consorzio Servizio alla Persona dell’Ambito territoriale di Viadana, in collaborazione con Regione Lombardia. Dario Anzola, Presidente del Consorzio, sottolinea: “Si tratta di un’importante iniziativa che riguarda i dieci comuni del Consorzio. Una vera opportunità di aiutare le famiglie con infanti”. Il bando in questione per la realizzazione di interventi a favore delle famiglie persegue l’ampliamento della dotazione di nidi e servizi per minori da 0 a 36 mesi, sia sotto il profilo dei costi che il miglioramento qualitativo dell’offerta. Riguarda sia enti pubblici che privati accreditati. Tale iniziativa serve a rimuovere ostacoli di tipo economico mediante contributi alle famiglie. In particolare si cerca di sostenere quelle famiglie che a causa della crisi occupazionale si trovano in una condizione lavorativa precaria e che hanno comunque l’esigenza di usufruire del servizio di asilo nido. Tutti i requisiti per accedere sono contenuti nel bando che è pubblicato sul sito del Comune di Viadana, così come nel sito del Consorzio Servizio alla Persona. I principali requisiti sono la residenza in uno dei comuni interessati e un ISEE che non superi i 18.000 euro. Le richieste vanno fatte presso il proprio comune di residenza e poi verranno inviate al Consorzio. Conclude Anzola: “Tutelare la famiglia deve essere una priorità sempre e specialmente in questo periodo di crisi del nostro paese. Questo è un modo concreto di farlo”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti