Commenta

Stadio Borrini, nuovo
riscaldamento a energia
solare in arrivo

martelli_ev

Più di trentamila euro di investimento, ma la spesa per il comune potrebbe essere molto più limitata: l’amministrazione di Piadena ha infatti partecipato ad un bando del Gal Oglio Po in scadenza a metà agosto per ricevere contributi al fine di finanziare un nuovo impianto solare per gli spogliatoi del campo da calcio comunale “Borrini”, la casa del Gruppo Sportivo Martelli.

Il contributo nella fattispecie, se tutto dovesse andare per il verso giusto, potrebbe anche coprire la spesa quasi per intero. “E’ necessario” spiega Gianfranco Cavenaghi, sindaco in pectore dopo la morte del primo cittadino in carica Bruno Tosatto “modernizzare e rifare l’impianto dell’acqua calda per le docce e più in generale per il riscaldamento degli spogliatoi. Per questo abbiamo pensato a questo nuovo sistema di caldaie alimentate con l’impianto solare”.

Spesso confuso con il fotovoltaico, il solare in realtà presenta caratteristiche diverse: lo stesso fotovoltaico (da 100 kwatt per la precisione) è, del resto, già attivo dal 2011 sempre a Piadena, sui tetti della palestra comunale.

E’ logico che il progetto sarà attuato in caso di risposta positiva dal Gal, che dovrebbe arrivare entro un mese. Altri 30 giorni circa serviranno poi per la costruzione dell’impianto nelle strutture del “Borrini”. Entro fine ottobre, dunque, la Martelli Calcio potrebbe avere un nuovo impianto di riscaldamento. E se il Gal dicesse di no? “Potremmo arrivare a coprire la spesa” spiega Cavenaghi “con qualche ritaglio di bilancio, ma il patto di stabilità, al quale da quest’anno dobbiamo sottostare, non ci consente grandi margini di manovra”.

Motivo per cui l’altra grande opera di ammodernamento della quale necessita il “Borrini”, ossia il rifacimento del campo di allenamento, spesso ridotto ad acquitrino nei mesi piovosi, dovrà giocoforza attendere.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti