Commenta

Grave incidente
a Boretto: coinvolto
anche un viadanese

inci-boretto_ev

Un viadanese di 56 anni, R. B., è rimasto ferito in un incidente stradale che ha coinvolto tre automobili in territorio reggiano. Il violentissimo scontro è avvenuto poco dopo le 14,30 sulla ex statale 358 in un tratto di rettilineo che collega Poviglio a Boretto.

Da questa località stava sopraggiungendo una Fiat Punto, guidata da un 80enne reggiano che aveva fatto sedere nel sedile posteriore il proprio cane. Per cause in corso d’accertamento e al vaglio della Polizia stradale di Guastalla una Alfa Romeo 147 che lo seguiva lo ha improvvisamente tamponato facendolo letteralmente volare in un fosso laterale dove la Punto si è capovolta. L’Alfa invece rimaneva sulla carreggiata centrata in pieno da una Opel Astra Station Wagon che arrivava dalla direzione opposta.

Nel conseguente violentissimo urto la Opel finiva a diversi metri di distanza terminando la corsa nel fossato con una gomma e il semiasse posteriore staccatisi dal pianale. A bordo di questa vettura si trovava il viadanese che, nonostante i traumi, è riuscito a telefonare alla moglie, raccontandole di essere rimasto coinvolto in un grave incidente. Sul posto, oltre al 118 con auto medica sono accorsi i Vigili del Fuoco di Guastalla per estrarre i feriti dalle auto accartocciate.

Tre le persone trasportate al Pronto soccorso dell’Ospedale di Guastalla: oltre al viadanese anche il conducente della Alfa e l’anziano che guidava la Fiat Tipo. Conseguenze anche per il cane che viaggiava con lui e che ha riportato la frattura di una zampa. Sull’importante arteria si sono formate lunghe code sino a quando è arrivata una pattuglia di Carabinieri per deviare (e dunque smaltire) il traffico in altre direzioni.

Rosario Pisani

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti