Commenta

Dalla scrivania
al campo: novità
in casa Pomì volley

zambon-lipicer-ev

Nella foto, a sinistra Zambon a destra Lipicer

La Vbc Pomì Casalmaggiore completa il proprio organigramma societario in vista della prossima stagione di serie A1. E’ ufficiale la nomina da parte della società di Samuele Zambon nel ruolo di segretario generale, dunque una figura che ingloba e completa l’incarico di direttore sportivo, divenuto vacante dopo le dimissioni di Mariana Conde recentemente accasatasi al Volley 2002 Banca di Forlì.

L’ex presidente prima del Verona Volley Femminile e successivamente della Montichiari Volley Femminile, nata dal trasferimento della società veneta nella località bresciana, approda per la prima volta in serie A1 e lo fa accasandosi alla Pomì a sua volta matricola della massima serie nazionale. E’ lo stesso neo dirigente rosa a spiegare il suo ruolo. “Ricoprirò un incarico nevralgico – spiega Zambon – facendo da tramite tra società e squadra ma seguendo anche i rapporti con gli sponsor e le istituzioni che per una realtà come quella di una formazione di A1 rivestono una fondamentale importanza”. Prime impressioni sull’ambiente Pomì. “Mi sono approcciato alla realtà casalasca questa estate in occasione del Beach Summer Tour ed ho subito riscontrato cordialità, professionalità e competenza, quindi ho intavolato un discorso ad ampio respiro con il Presidente Massimo Boselli Botturi nei confronti del quale ho sempre nutrito grande stima e siamo arrivati all’accordo finale”. Dalla società alla squadra, questa Pomì appare in possesso di tutte le credenziali per disputare un buon campionato. “La cosa che più mi è piaciuta è la linea verde intrapresa dalla società che ha puntato all’allestimento di una squadra con alcuni elementi cardine e di esperienza attorniandoli con giocatrici giovani e dal grande potenziale. Ho sempre condiviso ed apprezzato l’idea di lavorare con le giovani e sono certo che questa squadra offra garanzie per il presente ma anche e sopratutto in prospettiva”. Una squadra giovane affidata ad un tecnico emergente. “Non poteva che essere così anche se Alessandro Beltrami è ormai un allenatore di esperienza nonostante la giovane età, ha fatto molto bene ai tempi di Chieri e ha maturato una parentesi importante al fianco di Giovanni Guidetti uno dei tecnici più vincenti degli ultimi anni. Anche a Bologna ha lavorato molto bene quando ha rilevato la panchina. Alessandro racchiude preparazione, professionalità e grande entusiasmo, lo si vede da come segue le giocatrici in allenamento e da come si sbraccia a bordo campo in partita. La persona giusta per questa squadra”. Che impressione ti ha fatto in settimana affrontare la Sanitars in amichevole? “E’ stato strano non tanto per il fatto di trovarmi di fronte l’avversario, che non è la squadra di cui ero Presidente trattandosi dell’ex Mazzano, quanto per il discorso di tornare al Pala George, una struttura che un po’ sentivo anche mia essendovi arrivato da Verona con il Gaiga. Il mio presente comunque è con i colori rosa ed è per questi che lavorerò sodo”.

Dalla scrivania al campo: sarà Tina Lipicer la capitana della Pomì Casalmaggiore nel campionato di A1. Dunque la nomina che era ormai nell’aria e che aveva trovato una parziale conferma domenica dopochè nel pre-partita con la Rebecchi Piacenza la slovena si era presentata al sorteggio per la palla insieme alla capitana di Piacenza Manuela Leggeri, è di fatto ufficiale. Lipicer scuce dunque la fascia dalla maglia di Lucia Bacchi che ne era stata degna detentrice nella passata stagione e si avvia a divenire il punto di riferimento della squadra. Era stata proprio la casalasca durante il ritiro di Forte dei Marmi ad ipotizzare un cambio nel ruolo di capitano asserendo che non obbligatoriamente la prestigiosa fascia deve essere detenuta per due anni consecutivi dalla stessa giocatrice ed asserendo la necessità per un capitano di essere costantemente in campo. Onore dunque a Lucia Bacchi che resta comunque un capo saldo della formazione allenata da Alessandro Beltrami e che proprio con Tina Lipicer andrà a costituire una coppia in grado di fare da grande esempio per i giovani talenti presenti in squadra. L’orgoglio della diretta interessata nelle parole pubblicate sulla sua pagina face: “Essere il capitano di questa squadra e’ un onore e anche una bella sfida, spero di rapresentare questo ruolo nei miglore dei modi. Grazie a tutti per la fiducia e farò di tutto per non deludervi. Fiera di essere una tra di voi. Forza Pomi!”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti