Commenta

Casalmaggiore abbraccia
la Pomì. La capitana
Lipicer: “Qui si vince”

pomi-presentazione-ev

Nella foto, la presentazione della Pomì Vbc in piazza Garibaldi

“Sono qui per vincere”: e se a dirlo, di fronte ad un listone gremito, è Tina Lipicer, nuova capitana della Pomì Casalmaggiore, allora al PalaFarina di Viadana (già ribattezzato PalaPomì) da ottobre ci sarà davvero da divertirsi.

La matricola maggiorina della Serie A1 si è presentata ufficialmente a tifosi e appassionati in piazza Garibaldi, domenica intorno alle ore 19. Lo ha fatto dal palco allestito in occasione della Festa della Zucca, che prima delle rosa di Beltrami ha accolto le squadre giovanili casalesi allenate da Paolo Vecchi.

Dalle più piccole alle più grandi, intervistate una ad una: tanti i sorrisi, tante le battute. Solo una giocatrice si è spinta più in là delle dichiarazioni di circostanza, Tina Lipicer. Da capitana, si è sbilanciata e con voce ferma ha annunciato al pubblico di esser venuta a Casalmaggiore per vincere. Frase che ha fatto impennare i decibel dei cori della tifoseria.

Fra le rosa, all’appello mancavano ancora le nazionali Camera e Gennari, in partenza per il mondiale under 23 messicano. Tutte presenti le altre giocatrici, dalla casalese Bacchi alla più acclamata Zago (per lei un coro su misura cantato dalla piccola Sofia), fino alla più cliccata Quiligotti: la notizia del suo acquisto, sui social network, pare abbia mandato in visibilio il popolo maschile del web.

Sul palco sono saliti anche coach Beltrami e l’intero staff tecnico, sanitario e dirigenziale, per un primo bagno di folla alla vigilia di un campionato che sino a qualche anno fa, a Casalmaggiore, pareva solo una follia: la Serie A1.

Simone Arrighi

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti