Commenta

Viadana, via la borsa
dall’auto davanti
al negozio Tigotà

tigotà_ev

Sono scesi dall’automobile, parcheggiata in viale Kennedy a Viadana, e hanno fatto pochi passi prima di fermarsi ad osservare la vetrina. Un negozio di scarpe, per la precisione, di fianco al Tigotà, dove appunto l’auto era stata messa in sosta, senza essere chiusa a chiave. Un particolare figlio di un eccesso di fiducia nel prossimo, più che di una distrazione.

Del resto la coppia in questione, marito e moglie residenti a Rivarolo del Re, hanno percorso una decina di metri per arrivare davanti alla vetrina e hanno sostato davvero pochi minuti, cinque al massimo: tempo che però è bastato ad un ladro davvero astuto, oltre che rapido e silenziosissimo, per adocchiare la borsetta della signora sul sedile del passeggero dell’auto, aprire la portiera senza fare alcun rumore e impossessarsi della stessa borsetta.

Il fatto è accaduto attorno alle 18 di domenica: dopo essersi voltati, i due coniugi hanno trovato la brutta sorpresa. La borsetta non c’era più. “Passi per i soldi” spiega il marito “perché al massimo avranno prelevato un centinaio di euro. Il problema, in questi casi, sono sempre i documenti, oltre al cellulare di mia moglie”.

La donna, infatti, si è vista asportare il telefono che utilizza per lavoro: essendo di professione sindacalista, è facile comprendere il malumore della signora, che avrebbe perso qualcosa come 500 contatti telefonici molto utili alla sua attività. “Oltre al cellulare, il cui furto costituisce il danno più grave” spiega l’uomo “ci hanno rubato anche quattro documenti, ossia le nostre due carte d’identità e le nostre due patenti, e le chiavi di casa. Era tutto nella borsa di mia moglie”.

“Per fortuna” conclude l’uomo “avevamo lasciato a casa il bancomat, altrimenti sarebbe sparito anche quello”. Nella serata di domenica la coppia ha sporto regolare denuncia ai Carabinieri di Casalmaggiore, i quali hanno provveduto a girare la pratica ai colleghi di Viadana. “Speriamo che almeno i documenti vengano lasciati in qualche cestino dei rifiuti” si augura il marito “. Di solito, una volta presi i soldi e gli oggetti di valore, i ladri fanno così”.

Giovanni Gardani

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti