Commenta

Ferreri: “Parcheggi
meno cari per mozione”
Altre accuse a Penazzi

ferreri-viadana_ev

“La mozione per abbassare la tariffa della sosta a pagamento è mio, il sindaco dovrebbe almeno renderne merito”. Non passano che poche ore dalla comunicazione del sindaco Giorgio Penazzi dell’abbassamento (a partire da gennaio) della sosta nei parcheggi a strisce blu che subito Domenico Ferreri, consigliere Udc, controbatte rivendicando la paternità della decisione.

Ferreri poi risponde anche alla questione del disarcionamento, a suo dire, dello stesso consigliere dal suo partito. “Lo sfogo del Sindaco Giorgio Penazzi non mi interessa” dice Ferreri “quello che più ritengo importante è il rispetto dei ruoli. Il Sindaco non può occuparsi dei problemi dei partiti venendo meno alle responsabilità che copre. Non può continuare a dire delle falsità su fatti che non gli competono. Lo ripeto nuovamente: sono e saranno problemi del Partito, lui deve fare il Sindaco non il Giudice. A tal riguardo ricordo per l’ennesima volta al Sig. Sindaco che il sottoscritto non ha ricevuto nessuna comunicazione dal Partito. Si occupi quindi delle vicende della sua lista Civica”.

L’affondo si fa poi più pesante “Se il Sindaco il tempo lo perde per indagare sulla mia posizione, ora capisco perché si continuano a perdere dei servizi importanti a Viadana per i cittadini e le imprese. In Regione si va per ottenere servizi e richiedere dei contributi per la realizzazione di opere, non  per vedere se un Consigliere può fare o meno il Capogruppo di un partito. Come già ribadito in Consiglio Comunale, al Sindaco ricordo che il Comune non è di sua proprietà, non è il suo Studio Professionale, ma il luogo di chi rappresenta i cittadini. Qualsiasi informazione riguardante l’attività del Comune deve essere quindi inviata a tutti i Capigruppo, compreso il sottoscritto. Inoltre voglio ringraziare tutti i Consiglieri che hanno votato la mozione per abbassare la tariffa della sosta a pagamento”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti