Commenta

Sabbioneta primo
comune lombardo con
Certificazione Etica

sabbioneta_ev

La sicurezza e la salvaguardia dei diritti basilari dei cittadini ha sempre rappresentato il principale motore e, al tempo stesso, il fine ultimo dell’attività amministrativa. A maggior ragione, poi, se si parla di diritti dei bambini. E’ per questo motivo che l’amministrazione comunale di Sabbioneta è particolarmente soddisfatta nel presentare il Protocollo d’Intesa sottoscritto con l’associazione Onlus La Caramella Buona, che consentirà alla città di potersi fregiare di una Certificazione Etica. Questo inizio di collaborazione permetterà a Sabbioneta di rivelarsi un’eccellenza territoriale.

La Caramella Buona Onlus Fondata nel gennaio 1997 da Roberto Mirabile, il suo presidente, è un’organizzazione di volontariato conosciuta e apprezzata a livello nazionale ed internazionale per la sua grande rilevanza morale, che si occupa della lotta alla pedofilia e al bullismo oltre che combattere contro la violenza sulle donne. Dal 2003 l’Associazione è riconosciuta Parte Civile nei maggiori processi penali dei Tribunali di tutta Italia ed esercita la tutela della parte lesa: procedimenti tutti vinti, a carico di sex offender, siano pedofili o stupratori, ottenendo la condanna al carcere degli imputati. Patrocinata dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri e dalla Presidenza della Repubblica ad oggi vanta oltre 30.000 soci sostenitori, frutto delle molteplici attività rivolte in particolare all’educazione per la prevenzione dell’abuso, fisico e psichico, verso il minore ma anche grazie alla presenza diretta sui casi concreti tramite i suoi esperti psicologi, medici, investigatori, criminologi, educatori ed operatori della sicurezza del cittadino.

Il Protocollo d’intesa sottoscritto con il Comune di Sabbioneta concorre a promuovere interventi idonei, monitorare, prevenire e contrastare il fenomeno degli abusi sessuali su minore, nonché ogni forma di disagio e carenza da cui derivino situazioni di grave pregiudizio psicofisico alle potenzialità di crescita e di sviluppo della personalità del bambino e dei giovani, episodi di bullismo, discriminazione di razza e di sesso. La Certificazione Etica, riconoscimento che pone in uno stato di trasparenza ed eccellenza la realtà certificata, ne rende credibile la qualità dichiarata, offrendo strumenti di maggiore conoscenza, confronto e crescita comune, per un’Etica Sociale e Personale applicata al lavoro quotidiano.

Dicono dal comune:Il bullismo e la violenza fra i minori sono diventati un problema di sicurezza e di ordine pubblico ovunque in Italia. Preoccupanti i dati che indicano essere 40mila i minori denunciati ogni anno in Italia, tra questi il 22% è di nazionalità straniera. Secondo la ricerca effettuata dall’associazione ‘La Caramella Buona’, il 65% dei reati compiuti dai minori sono contro il patrimonio, 14% quelli contro la persona mentre il 10% sono contro la fede pubblica. Le denunce dei minori provengono per la maggior parte (circa 45%) dal nordovest. Non possiamo preoccuparci della violenza che proviene dall’immigrazione e fare finta di non vedere la violenza che nasce nei nostri giovani italiani; sono due facce dello stesso problema e la risposta delle Istituzioni deve essere unica, forte e severa. Tutto questo oltre a turbare l’opinione pubblica, obbliga a riflettere e ad intervenire non perché animati da sentimenti di sdegno, ma perché guidati da senso di responsabilità.”

Per l’amministrazione comunale “sottoscrivere  un Protocollo d’intesa e sostenere ‘La Caramella Buona’ è stato un passo dovuto: preservare l’ingenuità, la spontaneità e la naturalezza dei bambini è un compito sentito da questa amministrazione come un dovere morale  oltre che sociale. La Onlus saprà consigliarci alcuni comportamenti da tenere sia in ambito scolare che prescolare per salvaguardare la tutela dell’infanzia, organizzando corsi e seminari di formazione ed informazione per educatori e genitori”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

 

© Riproduzione riservata
Commenti