Commenta

Pomì, altro successo
Stavolta si inchina
Frosinone della Gioli

zago-beltrami_ev

Continuano i riscontri positivi nel pre-campionato della Pomì Casalmaggiore. Anche al cospetto dell’IHF Frosinone, al pari delle rosa altra matricola della prossima stagione, Lipicer e compagne offrono una prestazione convincente ed incamerano un confortante successo.

Sicura e decisa l’IHF di inizio gara, le laziali imprimono subito un ritmo elevato, Gioli diventa il terminale principale dell’attacco, Angeloni e Astarita da zona quattro fanno il loro lavoro. Al time out tecnico Frosinone è avanti 12-7 e sembra padrona del set, la Pomì dal canto suo rimane in scia con Stevanovic e Zago a trascinare le compagne. Casalmaggiore arriva ad un solo punto (13-14) dalle avversarie che poi ritrovano un discreto margine di vantaggio dopo gli errori di Zago (battuta) e Bacchi (attacco). Sul 13-18 Beltrami chiede sospensione per riordinare le idee ed ottiene l’errore di Astarita in battuta. Di nuovo vicina alle avversarie la Pomì dopo gran muro di Aguirre (16-19), nel frattempo Grazietti rileva Zago. Va finalmente a segno anche la capitana Lipicer e Casalmaggiore si porta sul 18-20, quindi 19-20 dopo mani out di Grazietti che poi sigla il punto del pareggio. Frosinone sembra smarrirsi e la Pomì agguanta il primo vantaggio dopo palla out di Frigo e punto di Lipicer (22-20). La squadra di Beltrami può giocarsi il primo set ball dopo attacco di Bacchi e chiude 25-22 grazie all’errore sotto rete di Astarita.

Nel secondo set Beltrami ripropone Zago, invariato il resto del sestetto. Questa volta la Pomì si dimostra più attenta e l’equilibrio regna sovrano in avvio. Il primo strappo del set è di marca rosa, alcuni attacchi potenti di Bacchi e l’errore di Astarita producono l’11-9 Pomì al quale mister Martinez prova a dare uno stop chiamando time-out. Il punto di Zago manda le due squadre al 12-10 del time-out tecnico, vantaggio azzerato dai due colpi di classe di Angeloni. Situazione che si capovolge con Astarita sugli scudi nelle fila laziali e il doppio vantaggio di Gioli e compagne sul 15-17 poi incrementato di un punto dall’ace di Angeloni. Bacchi suona la carica e la Pomì è di nuovo sul pareggio e poi vola sul 22-18 con una super Agrifoglio su servizio e una Zago devastante.  Frosinone prova delle varianti, dentro Bonciani e Biccheri ma la sostanza non cambia e il punteggio premia le rosa con il 25-19 finale.

Terzo set con Quiligotti a potenziare la seconda linea al posto di Grazietti sostituta di Lipicer, Frosinone dà spazio a Biccheri per Percan. Parte forte Casalmaggiore subito sul 3 a 0, quindi Frosinone recupera e si rimette in carreggiata. Le due squadre procedono incollate sino all’11-11, quindi le ragazze di Martinez allungano sull’11-13. La formazione locale non ci sta e con Zago mattatrice è di nuovo a braccetto con le avversarie e poi si produce nell’allungo con Olivotto, appena entrata al posto di Stevanovic e Bacchi (17-13). Martinez prova a rimescolare le carte, dentro Vico per Astarita e Spataro per Frigo ma la Pomì non accusa sbandamenti e viaggia spedita verso la vittoria del parziale. L’ace di Spataro riaccende gli animi in casa laziale, quindi Vico mura due volte Zago e il punteggio torna in bilico sul 22-21 prima e sul 23-22 poi. Olivotto con bel muro regala il primo match ball subito annullato da Percan, chiude sul 25-23 la squadra di Beltrami dopo bell’attacco di Zago.

Le due contendenti si accordano per la disputa di un altro set nel quale la Pomì appare rivoluzionata dagli ingressi di Cecchetto per Sirresi, Carloni per Agrifoglio e dalla variante Stevanovic in posto due per Zago, confermate Grazietti ed Olivotto, Frosinone ripropone Frigo al centro per Gioli e conferma Spataro. Approffittando delle tante variazioni proposte dal tecnico Beltrami Frosinone detta i ritmi ma la Pomì ha una Bacchi in più e una Grazietti in gran vena. Le rosa macinano punti su punti e dal meno due (6-8) arrivano al più tre, 12-9 e 13-10 al termine di una azione spettacolare contraddistinta da una gran difesa di Cecchetto. Nelle fila laziali si scatena Biccheri in battuta e il risultato torna prima in equilibrio e poi dalla parte delle ospiti che si portano sul 14-16 e poi sul 14-18. L’opposto dell’IHF continua il proprio show e sigla anche il 15-19, la Pomì cerca e trova il recupero e con Olivotto e Grazietti arriva a due punti dalle avversarie (18-20). Le ciociare ritrovano verve ed arrivano alla palla del set con Biccheri, chiude Spataro 23-25.

Simona Gioli, per tutti ‘mamma fast’, firma autografi poi si concede all’intervista di fine partita. “Abbiamo perso contro un’ottima squadra – commenta l’ex azzurra – quadrata, ordinata, dotata di una gran difesa e sicuramente in possesso di giovani talenti. La partita resta comunque un’amichevole e come in tutti i test pre-campionato il risultato va sempre preso con le pinze. In campionato sarà sicuramente un’altra storia, noi siamo ancora lontani dalla condizione migliore e quando arriveremo al top anche gli schemi e i meccanismi di gioco saranno di un altro spessore”.

Tra le più positive nelle fila Pomì si annota la giovane Giuliana Grazietti, per lei nella passata stagione il campionato di B1, quest’anno la grande ribalta della A1. “Nei primi scambi c’è stata un po’ di emozione e di ansia da parte mia – commenta l’attaccante rosa – poi mi sono sciolta ed è andata decisamente bene”. Sei stata impiegata in zona due e in quattro, dove ti sei trovata più a tuo agio. “Sicuramente in banda, è un ruolo nel quale riesco ad esprimermi meglio, pecco in ricezione ma su questo con il mister in allenamento stiamo lavorando molto”. Questa Pomì continua nel suo pre-campionato roboante. “Abbiamo sostenuto ottimi test, con formazioni blasonate ottenendo sempre risultati positivi, sono fiduciosa in chiave campionato”.

POMI’ CASALMAGGIORE 3

IHF VOLLEY FROSINONE 1

(25-22, 25-19, 25-23, 23-25)

Pomì: Agrifoglio 1, Zago 15, Lipicer 5, Bacchi 19, Stevanovic 12, Aguirre 7, Sirressi (L) 1, Carloni, Grazietti 15, Quiligotti, Olivotto 4, Cecchetto. All.: Beltrami-Bolzoni

IHF: Agostinetto 1, Percan 6, Astarita 6, Frigo 9, Gioli 19, Angeloni 14, Ruzzini (L), Bonciani, Spataro 3, Biccheri 14, Vico 2, ne Kidder. All.: Martinez-Despaigne.

Note: spettatori 200. Aces: Pomì 5. IHF 11. Battute sbagliate: Pomì 10, IHF 7. Muri: Pomì 13, IHF 9. Ricezione: Pomì 65% (prf 50%), IHF 68% (prf 42%).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti