Commenta

Viadana, Pd e Lega
verso l’alleanza? Pavesi
lavora sottotraccia

viadana-municipio-ev

Nella foto, il municipio di Viadana

A Viadana, le grandi manovre politiche sono iniziate per garantire un futuro amministrativo alla città in vista delle elezioni comunali. Una scadenza che sembra lontana anni luce ma che troppo distante non è se si considerano i tempi necessari per creare le giuste alleanze e soprattutto se si tiene in conto di una sempre possibile rottura dell’attuale maggioranza. I rumori attorno alle tessiture di accordi e intese stanno diventando autentici frastuoni che la popolazione avverte chiedendo di comprendere cosa stia accadendo e quali manovre si stia tentando di realizzare.

Alla base di tutto c’è la grande frantumazione del Pd, il partito di maggioranza che da tempo è spaccato in due fazioni, una guidata da Paolo Zanazzi e l’altra collegata a Cesarina Baracca, Fabrizio Nizzoli, Giovanni Pavesi ed altri a sostegno del sindaco Giorgio Penazzi.

Proprio la ricomparsa sul fronte politico comunale di Giovanni Pavesi, sindaco nella scorsa legislatura e nome storico della sinistra territoriale, non è passata inosservata nell’ultimo periodo. Ma Pavesi, dal carisma notevole – tra l’altro unico ad uscire indenne dalla bufera in regione Lombardia – non ha mai smesso di preoccuparsi del futuro della sua città prendendosi a cuore le sorti di un paese in certi momenti in affanno per scelte e decisioni non coerenti col suo modo di pensare e vedere.

Lo stesso ex sindaco, secondo i ‘ben informati’, starebbe cercando un contatto politico con la Lega Nord. Difficilmente l’ipotesi di un’alleanza tra Pd e i ‘lumbard’ risulterebbe accettabile dai tesserati dei rispettivi schieramenti. Ma sotto le spoglie delle varie liste civiche oggigiorno,come si è già avuto modo di vedere, ogni connubio ed aggregazione sono ormai possibili.

D’altra parte che Giovanni Pavesi possa dialogare con tutti e con la Lega medesima lo si è visto in altri momenti. Come ad esempio in occasione della festa leghista di Goito di qualche anno fa.

Rosario Pisani

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti