2 Commenti

Scuola Media Diotti,
investito un bimbo
di 11 anni: in ospedale

inci-diotti_ev

Aveva già attraversato la strada, come tutti i giorni, dopo il suono della campanella che segnala la fine delle lezioni: ma, quando era ormai dall’altro lato della strada, ha visto la madre che lo stava cercando e così ha pensato di tornare indietro per avvisarla della sua presenza. Proprio in quel momento è passata un’auto, una Megane Scenic.

L’impatto è stato inevitabile, ma fortunatamente il mezzo non viaggiava a velocità sostenuta, sia per la presenza di ragazzini in via Roma, davanti alla scuola Media Diotti, sia perché si tratta comunque di una via vicina al centro, dunque regolata con limiti di velocità precisi.

E’ andata bene a N. G., 11 anni, che frequenta la prima media attorno alle 13.15 di mercoledì mattina: il ragazzino, come detto, assieme ad alcuni compagni ha attraversato la strada sulle strisce, aiutato in questo da agenti della polizia locale che, come ogni giorno, regolano il traffico in zona. Solo dopo avere raggiunto l’altro lato della strada, vicino a Largo Marinai d’Italia, l’11enne ha scorto la madre che lo stava cercando perché evidentemente non l’aveva notato prima. Sfortuna ha voluto che in quel momento passasse l’automobile, che ha centrato il ragazzino, il quale stava attraversando di nuovo e in senso contrario la strada.

Sul posto un’ambulanza della Padana Soccorso, che ha trasportato il ragazzino all’ospedale Oglio Po in codice giallo, diventato poi verde: l’11enne alla madre, al padre arrivato apposta dal posto di lavoro per sincerarsi delle sue condizioni, ai professori presenti e alla dirigente scolastica Maria Assunta Balestreri, ha raccontato di avere solo un po’ male alla gamba e all’anca destra. Il ragazzino è sempre rimasto cosciente e il sollievo sul volto del padre dopo averlo visto in condizioni tutto sommato buone era evidente. Un agente della polizia locale di Casalmaggiore ha regolato il traffico e raccolto i dati sensibili del conducente della Megane e dell’11enne.

Giovanni Gardani

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Ermanno Garau

    I passaggi riportati in questo articolo sono a dir poco “inesatti” (eufemistico) e dispiace che le persone possano leggere delle informazioni facendosi idee completamente sbagliate sugli avvenimenti. Il papà di N. G.

    • simone

      L’articolo riporta la ricostruzione dell’accaduto sulla base delle testimonianze dirette di alcuni presenti. Se vuole indicarci la sua versione, faccia pure.

      La redazione