Commenta

Penazzi, Baruffaldi e
Madeo ospiti del Lions:
“La crisi morde”

lions-viadana-ev

Nella foto, gli ospiti della conviviale Lions

A Viadana ci sono duecento famiglie che non riescono a trovare cibo per sostenersi. Addirittura di notte ci sono mamme che vanno a suonare dalla responsabile di una delle associazioni di volontariato (la Croce Costantiniana) a chiedere il latte per i propri bimbi. Ciò che sino a pochi anni fa sembrava inimmaginabile oggi è una triste verità.

I riflettori su questa drammatica situazione li ha accesi venerdi sera il presidente del Leo Club Fulvio Venturi organizzando una sobria conviviale alla Locanda Ginnasio di Viadana alla quale ha invitato i tre sindaci del territorio. Giorgio Penazzi di Viadana, Vincenzo Madeo di Dosolo (presente anche il vice Umberto Pasquali) e Pino Baruffaldi primo cittadino di Pomponesco. I tre amministratori, introdotti dal cerimoniere Enrico Torresani, sono stati concordi nel definire la situazione ormai al collasso sia per i tagli effettuati dallo Stato per ciò che concerne i trasferimenti sia per la crisi economica che sta coinvolgendo famiglie non più di soli stranieri ma anche di Viadana che sino a poco tempo fa conducevano una vita normale.

L’assessore alle Nuove Povertà del comune di Viadana Carmine Tipaldi ha raccontato di aver a che fare quotidianamente con ufficiali giudiziari, avvocati e cittadini per cercare di spostare di un mese o due gli sfratti esecutivi ammettendo però che ormai anche le risorse non sono più a disposizione. Un po’ di respiro è arrivato dal fondo di 25 mila euro da poco messo a disposizione dalle casse comunali ma si tratta di una goccia nel mare.

Assai toccante l’intervento di Marilena Flisi presidente della Consulta Provinciale del Volontariato, che ha tessuto ampie lodi sulla  solidarietà delle famiglie viadanesi che hanno raccolto l’appello per dare il proprio aiuto a chi ha bisogno in questa fase di emergenza. Ringraziando le numerose associazioni aderenti, Flisi ha rivolto un appello ai soci del Lions affinchè lavorando tutti assieme si riescano a trovare i canali attraverso i quali continuare a ricevere gli aiuti sopratutto di tipo alimentare da parte delle numerose catene di supermercati e ipermercati che cominciano a manifestare difficoltà.

Un invito che il presidente del Leo Club Fulvio Venturi ha immediatamente fatto proprio anche perchè in linea con lo spirito e la missione dell’associazione d’appartenenza.

Rosario Pisani

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti