Commenta

Travolto mentre è
in sella allo scooter:
paura per un 17enne

inci_ev

Un grande spavento, il volo sull’asfalto e la frattura del femore: si è lamentato mentre era steso a terra M. C., classe 1996 residente a Cogozzo, dopo l’incidente del quale è stato sfortunato protagonista attorno alle 19 di mercoledì sera in viale Kennedy, una delle arterie principali che tocca il comune di Viadana.

Sul posto sono subito accorsi i genitori di M. C., che hanno potuto constatare che il ragazzo, acciaccato, non stava per niente bene: è stato ricoverato in codice rosso all’ospedale Oglio Po. Questa la dinamica ricostruita dai carabinieri di Viadana, intervenuti sul posto assieme ai sanitari. Lo scontro è stato, per cominciare, tra automobile e scooter: una Volkswager Polo, condotto da un ragazzo le cui generalità non sono state rese note, viaggiava da viale Manfrassina, la via dello stadio Zaffanella, stava attraversando via Kennedy e avrebbe dovuto fermarsi allo stop. Il conducente non ha però visto l’arrivo di M. C., che frequenta lo Ial di Viadana e stava tornando a casa, verso Cogozzo, dopo un pomeriggio passato al’oratorio: M. C., a bordo del suo scooter è stato travolto. Le sue condizioni, inizialmente considerate da codice giallo, sono poi passate in codice rosso, forse proprio per il continuo lamentarsi del giovane, che ha avvertito dolore durante il trasporto in ambulanza. L’impressione è che il ragazzo, rimasto sempre cosciente, possa cavarsela comunque, anche se occorre capire se il dolore sia provocato da fratture, da emorragia o da semplici contusioni.

L’automobilista, che ha ammesso la propria colpa subito, non avrebbe visto lo scooter anche perché, stando alla testimonianza di alcuni passanti e residenti della zona, viale Manfrassina dovrebbe essere maggiormente illuminato. L’automobile ha mostrato ammaccature evidente sul lato destro, dal quale sono esplosi quasi tutti gli air bag, mentre lo scooter è andato completamente distrutto nella parte anteriore. Piccolo particolare: sul posto non è stato trovato, in mezzo alla carrozzeria dello scooter sull’asfalto, il casco del 17enne, anche se più di un testimone ha spiegato che il casco era regolarmente indossato dal giovane al momento dell’impatto.

Il ragazzo è stato ricoverato nel reparto di chirurgia a bassa intensità, con un femore fratturato e 60 giorni di prognosi.

Giovanni Gardani

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti