Commenta

Pomì al primo duello
decisivo: in palio
i quarti di Coppa Italia

palayamamay-ev

Nella foto, il PalaYamamay di Busto Arsizio

Domenica sarà il primo giorno decisivo della stagione della Pomì Casalmaggiore. Otto giorni dopo l’andata degli ottavi di finale di Coppa Italia, coincisa col primo successo rosa, le ragazze di coach Beltrami ritrovano la Unendo Yamamy, sconfitta 3-1 a Viadana. La sfideranno alle ore 18, in un palazzetto che si preannuncia rovente: dovranno abituarsi, le casalasche, al pubblico di Busto Arsizio, località in cui dovranno tornare anche per il recupero della prima giornata di campionato, terzo atto ravvicinato con le bustocche.

La formazione di Alessandro Beltrami per confermare la crescita intrapresa nell’ultimo periodo, dovrà evitare la rivalsa della Unendo Yamamy: a Lipicer e compagne ‘basterà’ vincere due set per passare ai quarti di finale. In caso di 3-1, si ricorrerà alla disputa del golden set ai quindici punti.

La perdente della doppia sfida potrebbe comunque avere la possibilità di rientrare nei giochi della Coppa Italia col ripescaggio effettuato in base alla graduatoria maturata alla fine del girone di andata con reintegro nella competizione tricolore delle prime due formazioni non qualificatesi dopo le gare di ottavi in corso.

Con Bacchi in forte ripresa dopo l’intervento in artroscopia al ginocchio ma non ancora pronta per scendere in campo (la casalasca sarà comunque in panchina), lo schieramento della formazione di Casalmaggiore appare obbligato, il tecnico Beltrami si affiderà dunque alla diagonale di palleggio Camera-Zago, la coppia centrale Stevanovic-Aguirre, e il duo di posto quattro Lipicer-Gennari, il ruolo di libero sarà occupato da Sirressi. Nelle fila della Yamamay regia affidata a Wolosz, ballottaggio in posto due tra Ortolani e Bianchini, Marcon e Buijs dovrebbero essere le due attaccanti di banda, Garzaro e Arrighetti le due centrali, Leonardi il libero.

Tra le casalasche, Letizia Camera è stata l’unica che, nella stagione scorsa, ha espugnato il PalaYamamay. Era il 1° maggio 2013, semifinale scudetto tra Busto e Conegliano, gara-3 decisiva. La serie era sull’1-1: Conegliano si è imposto 3-0 a Busto. Nessuno aveva espugnato quel campo né in regular season né nei playoff: alla regista dunque il compito di indicare la via del successo alle compagne.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti