Commenta

Viadana, ubriaco
aggredisce un passante
e due carabinieri

aggressione-cc_ev

E’ un episodio davvero spiacevole, ma i cui contorni si stanno definendo, quello accaduto lunedì sera a Viadana a pochi metri dal centro cittadino, in vicolo Pernino. Un’ambulanza della Croce Verde insieme all’auto medica è giunta presso la caserma dei Carabinieri per un intervento iniziato poco prima delle 20 e durato parecchi minuti.

Da quanto è trapelato in un primo istante sembrava che ad avere bisogno delle cure dei sanitari fossero due carabinieri aggrediti con furiosa determinazione da un individuo che si trovava all’interno della struttura. Ad una prima ricostruzione a scatenare il finimondo sarebbe stato un uomo dallo spiccato accento emiliano che se l’è presa con i militari.

A ricostruire la vicenda, martedì mattina, è il capitano della stazione viadanese Antonino Chiofalo. “L’aggressione ai carabinieri c’è stata” racconta “anche se in realtà si è trattato di una colluttazione leggera, senza gravi conseguenze. L’uomo, piuttosto, ha aggredito un uomo per strada (si tratta dell’ex coordinatore di Forza Italia Leonardo Caleffi, impegnato anche nel campo del volley femminile, ndr) e, in preda ai fumi dell’alcool, stava per scagliarsi anche su altri passanti oltre che sulle automobili di passaggio. Siamo stati avvisati da alcuni cittadini e siamo intervenuti. Nel trasportare l’uomo in caserma due nostri agenti sono stati colpiti. Comunque sia il responsabile è già stato tradotto in carcere a Mantova”.

Ora l’uomo, S. T. classe 1973, attende proprio nella città virgiliana il suo processo per direttissima: per Viadana decisamente un brutto episodio per fortuna chiusosi senza conseguenze troppo gravi (Caleffi è arrivato in ospedale Oglio Po in codice verde).

Rosario Pisani

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti