Commenta

Lega ancora all’attacco,
nel mirino la mensa
di Santa Chiara

lega_ev

Ancora una volta la Lega Nord di Casalmaggiore va all’attacco, ancora una volta con un’interpellanza urgente a risposta orale (la terza pervenuta in poche ore) da discutere nel prossimo consiglio, ancora una volta mettendo al centro la Fondazione Santa Chiara.

Se nell’interpellanza di martedì, però, il gruppo capeggiato in consiglio da Filippo Bongiovanni, poneva dubbi sulla trasparenza e sui ritardi nella presentazione del bilancio della Fondazione, stavolta nel mirino finisce la mensa comunale che proprio a Santa Chiara è associata, essendo lì ubicata.

“Abbiamo ricevuto notizia” si legge nell’interpellanza “che la mensa comunale, ubicata nei locali dell’ex monastero di Santa Chiara, risulta chiusa da diverse settimane. Il servizio, anche se non essenziale, oggi può ricoprire un ruolo importante a fronte della grave crisi economica che ha colpito la maggior parte delle famiglie. Ricordiamo che è stato esternalizzato dal comune a partire dall’anno 2011”.

A tal proposito la Lega interpella il consiglio, che si terrà giovedì sera, chiedendo “se è vero che la mensa comunale è inattiva e da quanto; quando si era svolta la gara d’appalto? Chi si era aggiudicato la gara? Per quanto anni avrebbe dovuto gestire la mensa? Cosa prevede il contratto in caso di recesso anticipato? Come si intende far fronte a questo disservizio per gli utenti e la cittadinanza?”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti