Commenta

Casalmaggiore, grande
pubblico al cineforum
“Siamo Così”

gruppo-mia-cineforum-ev

Nella foto, alcune volontarie del gruppo Mia e parte del pubblico presente in auditorium

Un film realizzato da una donna araba per sensibilizzare l’opinione pubblica sulla quanto mai reale condizione femminile tutt’altro che emancipata. E’ andata in onda giovedì sera in auditorium Santa Croce a Casalmaggiore la pellicola “La bicicletta verde”, girata da Haifaa Al Mansour, la prima regista donna dell’Arabia Saudita ritenuta una delle più significative figure cinematografiche della penisola araba.

Si è trattato dell’ultimo appuntamento della rassegna “Siamo Così”, organizzata dal comune di Casalmaggiore – assessorato alle Pari Opportunità, presieduto da Paola Daina -, dall’Azienda Ospedaliera di Cremona e dal gruppo M.I.A. (Movimento Incontro Ascolto) costituito da volontarie che si mettono a disposizione per accogliere e sostenere le donne in difficoltà. Oltre all’ascolto, con l’accompagnamento ai servizi necessari quali quello psicologico, sociale e legale, l’associazione presta anche consulenza per la conoscenza dei diritti delle donne. Il contatto può avvenire chiamando il 377 9489384 oppure inviando una email a gruppomia@gmail.com.

La serata di giovedì, che ha chiuso il cineforum, ha visto la partecipazione di rappresentanti di Amnesty International che hanno presentato le attività dell’organizzazione. Prima dei saluti, al numerosissimo pubblico è stato offerto un rinfresco organizzato dall’associazione ‘Non solo noi’ con prodotti equosolidali.

Rosario Pisani

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti