Commenta

La storia dell’incompiuta
sinagoga di Viadana
in un libro

sinagoga-ev

Nella foto, un particolare della sinagoga di Viadana

Il Bollettino della Società Storica Viadanese, “Vitelliana. Viadana e il territorio mantovano fra Oglio e Po”, giunto all’ottavo numero, verrà presentato domenica 15 dicembre a Viadana congiuntamente al volume di Marida Brignani “La sinagoga incompiuta. Storia di un contrastato luogo di culto degli ebrei viadanesi” (quinto volume della collana Quaderni della Società Storica Viadanese). Il valore storico ed artistico dell’edificio religioso è stato recentemente riscoperto: la riapertura della sinagoga al pubblico è avvenuta nel 2004, nel corso del Festival lodoviciano.

Nel volume “Vitelliana. Viadana e il territorio mantovano fra Oglio e Po” sono otto i saggi, i cui argomenti quest’anno sono molto eterogenei:

– Roberta Aglio “I soffitti di Viadana: storie di animali e di iconografie lontane”;

– Rodobaldo Tibaldi “Berardo Marchesi da Viadana, frate musico: profilo biografico e bibliografia delle opere”;

– Valter Rosa “Intorno alla fortuna ottocentesca di due “Annunciate” del Parmigianino, anzi di Girolamo Bedoli”;

– Manuela Soldi “Bruno Ballasini, un artista viadanese da riscoprire”;

Paolo Sacchini “Dramma del sacro e gioia del creato nella pittura di don Renato Laffranchi”;

Antonio Aliani “Gli statuti di Viadana. Repertorio dei manoscritti (secc. XIV-XVIII)”;

Dante Chizzini “Un’antica attività economica del Viadanese in un documento del sec. XVII”;

Federica Dallasta “La “libreria sacra” di Antonio Parazzi, arciprete di Viadana”.

Vi sono inoltre recensioni e segnalazioni di libri, tesi di laurea di interesse locale e pubblicazioni di autori locali. Il volume di Marida Brignani, che contiene saggi di Ermanno Finzi, Cristina Piazzi e la postfazione di Maurizio Bertolotti, ripercorre la storia della incompiuta sinagoga di via Bonomi e dei contrasti con le autorità cattoliche del tempo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti